Media Key

Unitevi alla Marcia della Pace il 4 ottobre

Il Comune di Rho organizza con il Patto del Nord Ovest, su proposta del Comune di Vanzago, la Marcia della Pace domenica 4 ottobre, Giornata Nazionale della Pace e del Dono.

La Marcia partirà domenica mattina alle ore 8.30 da Vanzago, 1° Comune promotore del progetto EXPO for PEACE, si congiungerà con i partecipanti che arriveranno da Pregnana Milanese e da altri Comuni a Villa Burba - Rho. Il percorso proseguirà tra le vie del centro storico di Rho con arrivo previsto verso le 11.30 in Piazza Costellazione (Piazza Porta Expo- Uscita Stazione Rho Fiera – Via Risorgimento Rho).

Il punto di concentramento per i cittadini di Rho è a piazza San Vittore alle ore 9.30, mentre Villa Burba è il punto di concentramento destinato ai cittadini dei comuni limitrofi.

Per offrire ai partecipanti alla Marcia una possibilità in più di vivere Expo 2015 e le iniziative previste per la Giornata della Pace e del Dono, è stata definita un’offerta promozionale del valore di 20 euro, che permette per chi lo desidera di

• entrare in Expo a partire dalle ore 12.00

• prendere parte alla “Mensa dei Popoli” in Expo, un’agape fraterna con le persone seguite da Caritas

• lasciare un segno, simbolo della giornata, in Piazza Costellazione, firmando la “tessera del mosaico” di Costellazione – 1° monumento partecipativo, lascito del Comune di Rho ai cittadini del mondo in occasione dell’esposizione universale.

Il pacchetto promozionale a 20 euro sarà in vendita dal 21 settembre fino al 30 settembre presso lo IAT - Informazione Accoglienza Turistica, CentRho piazza San Vittore a Rho.

L’entrata ad Expo ingresso Triulza avverrà presso varchi dedicati, dove sarà presente il personale addetto alla riconoscibilità dei partecipanti, che hanno acquistato il pacchetto.

La Marcia della Pace ha ricevuto il patrocinio di Expo 2015, Fondazione Triulza e Caritas Ambrosiana ed è inserita nelle iniziative organizzate all’interno di Expo 2015 in occasione del 4 ottobre.

A Rho il progetto EXPO for PEACE comprende anche un altro momento di grande valore: la Mostra “Calpesta la Guerra”, la campagna ideata e promossa da CooperAction Onlus per promuovere la cultura della pace e del rispetto dei diritti umani, allestita nel Palazzo Comunale di Rho e presso lo IAT – Informazione e Accoglienza Turistica in piazza Visconti 23, dal 25 settembre al 4 ottobre. L’inaugurazione è prevista venerdì 25 settembre alle ore 18.00 nel Palazzo Comunale.

Il Sindaco di Rho e presidente del Patto del Nord Ovest, Pietro Romano, dichiara:

“Ringrazio il Sindaco di Vanzago, Guido Sangiovanni, per aver promosso il progetto EXPO for PEACE e averlo condiviso con tutti i Comuni del Patto del Nord Ovest. Domenica 4 ottobre rappresenta un giorno denso di significati fondamentali per l’esistenza umana e per la crescita della comunità. In questi giorni la Marcia della Pace diventa ancora di più momento per offrire ai cittadini l'opportunità di acquisire una maggiore consapevolezza e di partecipare anche fisicamente all’esperienza del profughi in marcia, provando la forza e la fatica che i passi comportano per raggiungere la meta della libertà, della salvezza e della giustizia.”

Il Sindaco di Vanzago, Guido Sangiovanni, commenta:

“EXPO è una grande occasione per il nostro territorio perché il mondo intero è a pochi passi da casa. Abbiamo scelto di inserire tra i temi propri della manifestazione quelli della pace, del dialogo tra i popoli e della solidarietà perché solo con questi strumenti si può raggiungere la vera sostenibilità."

L’Assessore a Servizi socio-sanitari e assistenziali, Politiche per l'abitare, Politiche per l'integrazione, Politiche per la Pace e la Cooperazione internazionale, Formazione professionale e lavoro, Luigi Negrini, conclude:

“Il 4 ottobre è la giornata nazionale della pace, della fraternità e del dialogo tra appartenenti a culture e religioni diverse e, da quest’anno, anche del dono oltre che festa di San Francesco d’Assisi, patrone d’Italia. La Marcia della Pace si basa pienamente su questi principi e sui valori della solidarietà e del rispetto.”