Media Key

Tornano gli eventi esclusivi di AD, Vanity Fair e Vogue durante la Design Week

Torna la Design Week e, anche quest’anno, i brand Condé Nast organizzano molteplici eventi in collaborazione con i partner più prestigiosi.

Si parte il 3 aprile con un cocktail su invito – parteciperanno celebrity e personaggi del mondo dell’architettura e del design – per inaugurare la Nap Room di Vanity Fair, che dopo il successo dello scorso anno ripropone, dal 4 al 9 aprile, ogni giorno dalle 11 alle 21, al 6° piano del Brian & Barry Building in Via Durini 28, uno spazio aperto a tutti dove sarà possibile rilassarsi, bere un cocktail e gustare cibo gourmet.

Come una vera casa, la Vanity Fair Nap Room è pronta a spalancare le sue porte design – firmate Bertolotto – per viziare gli ospiti con la collaborazione dei partner: calici Vini Santa Margherita; aperitivo Campari ogni sera dalle 18; la tradizione tramandata dai mastri birrai di Angelo Poretti; pausa caffé Nespresso; il nuovo «yogurt da borsetta» pensato da Activia per resistere 4 ore fuori dal frigorifero; divertirsi con selfie artistici grazie a UNOde50; trattamenti beauty personalizzati offerti da Phyto – il brand leader nel trattamento dei capelli con prodotti ad alta concentrazione di attivi vegetali – e Filorga, storico laboratorio di prodotti anti age. Candy, che produce elettrodomestici tecnologicamente avanzati, presenterà infine un forno di ultima generazione. Per accedere alle attività proposte all’interno dello spazio basterà registrarsi online alla paginavanityfair.it/partner/naproom.

Dal 5 aprile sarà inoltre in edicola il Vanity Fair Collection Design, un fascicolo ricco di storie, ispirazioni, suggestioni e tendenze selezionate per celebrare la Design Week. Fascicolo che verrà distribuito nei migliori hotel di lusso di Milano e dintorni, agli eventi di Vanity Fair, negli showroom dei clienti e al Salone del Mobile.

Il 4 aprile, dalle 19 alle 22, in via Senato 41/a, AD e Carlo Moretti presentano le nuove lampade e i nuovi cristalli.  Presso lo showroom Duvetica, i volumi rigorosi progettati da Tadao Ando, faranno da cornice alle “Nuove opere dalla fabbrica d’autore”.

Il 5 aprile dalle 19 alle 21.30, presso la boutique Porsche Design in Via Della Spiga 42, Porsche Design in collaborazione con AD e GQ, presenterà una retrospettiva con alcune delle creazioni più rappresentative del brand che ha rivoluzionato il design contemporaneo. Sin dalla presentazione dell’iconico e rivoluzionario Chronograph 1, nel 1972, Ferdinand Alexander Porsche è stato guidato dalla convinzione che il design debba sempre essere legato all’innovazione tecnologica, alla qualità e alla funzionalità e che debba essere senza tempo. Dal suo anno di fondazione ad oggi lo Studio F.A. Porsche ha ricevuto oltre 190 premi internazionali di design.

Sempre il 5 aprile inoltre AD e OAK, dalle 19 alle 22 presso showroom di via Fatebenefratelli 23, presentano i nuovi progetti del brand di design. Una serie di pezzi dall’anima contemporanea disegnati da Luca Scacchetti, accostati a rivisitazioni di pezzi classici.

Il 6 aprile  dalle  19.30  alle 21.30, presso L’Arabesque in largo Augusto 1, si terrà una mostra firmata da Ettore Mocchetti, direttore di AD, e dedicata a tre straordinarie donne, protagoniste del design del 20esimo secolo, Charlotte Perriand, Ray Eames ed Eileen Gray, raccontate attraverso fotografie d’epoca e oggetti.

Inoltre presso la splendida cornice della dimora di Mario Bellini - architetto  e  designer  noto  in  tutto il mondo – Il 6 aprile, dalle ore 19.30 alle ore 22.30, Casa Vogue organizza l’evento di lancio del nuovo numero 47 di Casa Vogue, aprile 2017. Un cocktail dinatoire a cui parteciperanno alcuni tra i più importanti architetti, designer ed esperti del settore.

“Unexpected Italy”: questo il titolo del nuovo numero di Casa Vogue, ovvero un inconsueto viaggio nelle bellezze nascoste del nostro Paese. Seguendo il suo inconfondibile stile, Casa Vogue attraversa l’Italia raccontandone storie inedite: dal Garda a Roma, dal golfo del Tigullio a Napoli, dalla Maremma alla Brianza, si esplorano castelli, ville e dimore private, studi e luoghi di lavoro, ingressi di magnifici palazzi nonchè follie d’artista. Storie in cui passato e presente si fondono e a cui si aggiunge uno sguardo attento e selettivo sulla creatività contemporanea.

Per l’occasione, Casa Vogue si presenta per la prima volta con tre diverse copertine: La Scala Monumentale di Palazzo I.N.A a Verona (1937), una foto privata di Ginevra Bossi Pucci a L’ “Olmaia”, la sua residenza toscana (circa 1960) e l’eccentrico bagno di Villa Matilde a Calenzano, Firenze (circa 1920). “Unexpected Italy”, a conferma di quanto lo stile italiano sia variegato e unico.

A partire dal prossimo numero, Casa Vogue avrà pubblicazione annuale e seguirà l’intera distribuzione di Vogue Italia, sia in Italia sia all’Estero.
Infine il 7 aprile dalle 19 alle 21, presso lo showroom Vago in via Crocefisso 27, AD organizza un cocktail in onore di Francesco Binfarè per raccontare i suoi nuovi progetti che debuttano in occasione del Salone del mobile e realizzati da EDRA, firma del design di ricerca.