Media Key

Smeg e Kundalini in Ender’s Game grazie alla collaborazione con Pch Media

In un futuro non molto lontano, la Terra viene attaccata da un'ostile razza aliena: grazie all’eroico Comandante della Flotta Internazionale, Mazer Rackham (Ben Kingsley) il pericolo viene sventato, ma è solo la vittoria di una battaglia e non della guerra. Nell'attesa della rivalsa nemica, spetta al Colonnello Graff (Harrison Ford) rinforzare i presidi, reclutando i migliori ragazzi in tutto il pianeta per designare il prossimo Mazer. Uno in particolare, Ender Wiggin (Asa Butterfeld, già visto in Hugo Cabret), viene notato per le sue brillanti qualità e convinto ad entrare nella Scuola di Guerra di Graff. Il ragazzo si distingue ben presto come il migliore tra i compagni vincendo ogni simulazione di guerra e guadagnandosi la promozione alla Scuola di Comando, dove sarà addestrato dallo stesso Mazer per diventare la nuova speranza contro gli alieni.

Per la casa del giovane protagonista Ender il set designer Peter Lando ha scelto i marchi simbolo di stile e design made in Italy: la cucina futuristica è firmata Smeg e le lampade che illuminano la casa di Ender sono disegnate da Kundalini. Pch Media e Peter Lando hanno già collaborato di recente per il film Elysium con Versace Home Collection.

Grazie a un’efficace operazione di integrazione, Pch Media è riuscita a dare visibilità a due importanti brand italiani all’interno di una produzione hollywoodiana ad alto budget.

Pch Media, società fondata nel 2010 da Chiara Telarucci, ha l’obiettivo di sviluppare progetti per le aziende che vogliono legare il proprio marchio al mondo del cinema attraverso operazioni di product placement, co-marketing, tax credit e sponsorship di eventi legati al cinema e all’arte.