Media Key

Smau Roma: il 20 marzo appuntamento con l’evento annuale di Anci

Torna il 19 e 20 marzo presso il padiglione 5 della Nuova Fiera di Roma l’appuntamento con le tecnologie digitali e l’innovazione presentate da Smau. L’evento, giunto alla sua quinta edizione nella Capitale, sarà quest’anno l’occasione per ospitare nell’intera giornata di giovedì 20 marzo l’evento annuale ANCI su agenda digitale e smart cities.

A un anno e mezzo dalla definizione dell’Agenda Digitale Italiana, l’evento organizzato da ANCI, l’Associazione Nazionale Comuni Italiani, nell’ambito di Smau Roma, sarà una giornata di confronto nazionale sullo stato di avanzamento delle azioni di sviluppo dell’innovazione nel Paese. Da un lato i temi dell’anagrafe unica, dell’identità digitale e della fatturazione elettronica, dall’altro i progetti di smart city che sempre di più stanno prendendo piede anche nelle città italiane, costituiscono le parole d’ordine intorno alle quali Governo, Comuni e aziende si confronteranno alla ricerca delle migliori strade per dare concretezza al percorso digitale che il nostro Paese ha delineato.

Nella mattinata il Presidente dell’ANCI Piero Fassino presiederà una sessione nella quale i principali attori istituzionali e del mercato del digitale presenteranno i loro diversi punti di vista sulle attuali e future politiche di innovazione, alla vigilia del lancio definitivo dei progetti prioritari messi in campo dal gruppo di lavoro del Governo sull’Agenda Digitale.

Nel pomeriggio spazio ai territori, con una sessione coordinata da Francesco Profumo, Presidente dell’Osservatorio ANCI sulla Smart City e incentrata sui racconti delle città impegnate nei percorsi verso la città intelligente e delle migliori start up italiane sul fronte della social innovation.

Nell’ambito dell’evento saranno inoltre presenti, inoltre Francesco Caio, Commissario per l’attuazione dell’Agenda Digitale, Agostino Ragosa, Direttore dell’Agenzia per l’Italia Digitale e Debora Serracchiani, Presidente della Regione Friuli Venezia Giulia, in qualità di rappresentante delle Regioni italiane.
A commento dell’iniziativa Pierantonio Macola, Amministratore Delegato di Smau afferma: “L’edizione di Smau Roma alle porte sarà un’importante occasione di confronto tra tutti gli attori che svolgono un ruolo fondamentare nel processo di rinnovamento del nostro Paese: Governo, Regioni, Imprese e il mondo della Ricerca Industriale saranno riuniti per dare concretezza ad un progetto di crescita che trova le sue basi nell’innovazione digitale. L’evento organizzato da ANCI rappresenta una tappa fondamentale di una collaborazione consolidata volta a mettere a fattor comune le esperienze in ambito Smart City e Smart Communities affinchè possano essere replicate in altri territori e possano diventare un motore di crescita e sviluppo delle Piccole e Medie Imprese e Startup”.

E proprio le startup saranno le ospiti d’eccezione della giornata dedicata alle Smart City: una selezione di giovani imprese, saranno infatti chiamate sul palco, nell’ambito dello Speed Pitching in programma, per raccontare in 90 secondi ai sindaci e alle imprese presenti in sala i propri progetti in chiave Smart City e Smart Communities, con l’obiettivo di presentare quell’innovazione “pronta all’uso” di cui Comuni ed enti pubblici necessitano per migliorare i servizi ai cittadini.

A fare da cornice all’evento annuale di ANCI, gli imprenditori e manager in visita troveranno un’area espositiva interamente dedicataalle tecnologie digitali per le imprese presentate dai grandi protagonisti del settore come Aruba, Dell, Fujitsu, Microsoft, Telecom Italia e Vodafone. Cloud Computing, Soluzioni per la Mobility e App per il Business, Smart Working, Sistemi Gestionali Integrati, Soluzioni per la Fatturazione Elettronica, Soluzioni per la Business intelligence e gli Analitycs, su queste tematiche si orienterà l’offerta dei fornitori presenti nell’area e il calendario di oltre 70 workshop formativi da 50 minuti a cura delle più autorevoli scuole di formazione manageriale italiane.

Un’area sarà poi interamente dedicata al mondo della Ricerca Industriale dove saranno ospitati startup, laboratori e centri di ricercaprovenienti da tutta Italia e attivi nei settori più diversi: dall’agrifood, alle smart city e smartcommunities, dalla chimica verde alla fabbrica intelligente e molto altro. Ospiti dell’area una selezione di startup selezionate dal Miur tra le vincitrici del bando Smart Cities and Communities and Social Innovation.

Tra gli appuntamenti di spicco dell’evento mercoledì 19 marzo si terranno il Premio Lamarck,realizzato dal Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria, in collaborazione con Startupbusiness e Italia Startup e dedicato alle migliori idee di business provenienti dalle startup presenti in fiera e il Premio Innovazione ICT Lazio realizzato con la School of Management del Politecnico di Milano e volto a premiare le imprese e le pubbliche amministrazioni che hanno sviluppato progetti vincenti di adozione delle tecnologie digitali.

Sempre mercoledì si terrà lo Smau MobApp Award, l’iniziativa realizzata in collaborazione con gli Osservatori della School of Management del Politecnico di Milano e volta a premiare le migliori app in ambito business e consumer.
Giovedì sarà la volta del Premio Smart City e del Premio eGovernment: i Campioni del Riuso, realizzati con Anci e dedicati rispettivamente alle realtà che hanno realizzato progetti di sviluppo delle città intelligenti il primo e ai migliori progetti di eGovernment destinati al riuso il secondo.

Di Smart City si parlerà anche all’interno di un’Arena di contenuti realizzata in collaborazione con i giornalisti di scienza di Radio 24 che proporrànei due giorni calendario di laboratori in cui verranno messe a confronto le progettualità di differenti attori (Comuni, laboratori di ricerca, distretti e imprese) in tema di aerospazio, agroalimentare, smart community, turismo, social innovation e molto altro.

La tappa di Roma anticipa i successivi appuntamenti SMAU che nei prossimi mesi toccheranno le città di Padova il 16 e 17 aprile, Torino il 14 e 15 maggio e Bologna il 4 e 5 giugno per poi arrivare a Firenze il 2 e 3 luglio, Milano dal 22 al 24 ottobre e Napoli  l’11 e 12 dicembre.