Media Key

Smarketing: 
comunicazione per tutti i piccoli 
che hanno grandi cose da dire

Smarketing è un libro che non spiega come cambiare il marketing, ma come farne a meno. Un libro per diventare “partigiani della comunicazione”, disintossicarsi dal marketing e dimenticare la lingua matrigna della pubblicità. Un libretto delle istruzioni essenziale, dedicato a piccole organizzazioni profit e non profit – associazioni, cooperative, imprese sociali, enti locali – per imparare a comunicare bene con pochi soldi, in modo chiaro, reciproco e leale. Un vademecum per chi fa già formaggio biologico, scarpe ecologiche o informazione di qualità, ma non ha ancora imparato a comunicarlo in modo efficace.
 
Che senso ha essere “buoni” se nessuno lo viene a sapere? Spesso infatti, se sei un “piccolo” (una formica), hai grandi cose da dire ma pochi mezzi per dirle: Smarketing fornisce alle formiche la cassetta degli attrezzi per dire bene cose buone. Spiega perché non conviene spendere molti soldi per comunicare nel frastuono con una massa di persone, ma solo quanto basta per farsi trovare da chi fa parte del proprio “starget” e instaurare con loro una comunicazione-conversazione reciproca e duratura. Non per vendere più che puoi, ma per vendere il giusto, a lungo. Funziona. Ecco perché i dinosauri si sono estinti e le formiche no.
 
Basta però evitare gli errori più comuni. Sono infatti pochi banali errori - e sempre gli stessi - a rendere disastrosa la comunicazione dei piccoli. Questo libro spiega come riconoscerli ed evitarli: da un dominio troppo lungo su Internet a un volantino confuso e infelice, alla perdita della reputazione. Marco Geronimi Stoll passa poi alla pars costruens: “Ora siamo pronti a passare dal vecchio mondo, dominato da pochi comunicatori-specializzati, a quello nuovo, dove siamo tutti dilettanti competenti”. Nel capitolo 3 – ad esempio – s’impara a “essere dei geni”, a spargere idee come fanno gli alberi con i semi o a usare le idee copia-incolla.   
 
L’obiettivo finale? Diventare dilettanti competenti. Smarketing spiega con linguaggio svelto e concreto da dove partire per ideare un nome. O scrivere un volantino. Essere capaci di “farsi trovare” su internet. Progettare uno stand. Non farsi “disabilitare” dai tecnici. Raccontare la propria storia senza raccontare storie. Un vademecum perfetto per chi – senza essere un professionista della comunicazione – lavora (e comunica) in imprese o associazioni che nella loro missione perseguono valori sociali, culturali, ambientali e intendono costruire una nuova economia di relazione, sobria e solidale. 
   


“Smarketing” di Marco Geronimi Stoll. 192 pagine, 12 euro (Altreconomia Edizioni)

In libreria, nelle botteghe del commercio equo e solidale e sul sito www.altreconomia.it




Smarketing° è una rete di professionisti per la comunicazione e l’etica di impresa, www.smarketing.it