Media Key

Rigoletto Gelato e Cioccolato: sei mesi di Gelato delle Regioni e l’eredità di Expo Milano 2015

Oggi, presso la Casa del Pane di Milano, Rigoletto Gelato e Cioccolato ha raccontato i risultati del progetto “Il Gelato delle Regioni” con cui ha portato l’eccellenza della gelateria artigianale italiana a Padiglione Italia nei sei mesi di Expo Milano 2015.

Cominciando dal lato più dolce di Expo, durante i 184 giorni di apertura Rigoletto Gelato e Cioccolato ha servito ai visitatori oltre 48 tonnellate di gelato artigianale, prodotto quotidianamente nei laboratori di Milano, per un totale di oltre 400mila tra coni e coppette. I nuovi gusti dedicati alle eccellenze del territorio sono quelli che hanno riscontrato il maggior successo. Infatti, ai primi tre posti delle preferenze si trovano il Cioccolato di Modica, il Pistacchio di Bronte e la Nocciola IGP del Piemonte. Complessivamente, i gusti presentati a rotazione sono stati trentasei, da quelli più classici realizzati con materie prime di eccellenza a quelli più originali come gorgonzola e zenzero, 5 qualità diverse di birra, zafferano, guanabana, guayaba, maracuja, naranjilla e tomate de àrbol, fino alla bruschetta tricolore con gelato al pesto, lardo di colonnata e pomodori secchi.

Oltre che un’eccezionale vetrina per presentare il vero gelato artigianale italiano a visitatori di ogni parte del mondo, Expo 2015 è stata anche un’occasione per fare sistema con gli altri partner di Padiglione Italia e incontrare delegazioni istituzionali e commerciali per portare all’estero quello che a livello mondiale è uno dei prodotti italiani più riconoscibili insieme alla pizza e alla pasta. Nei sei mesi di Expo, Rigoletto Gelato e Cioccolato è stato parte attiva di questo processo, organizzando o partecipando a 12 eventi speciali, incontrando 7 delegazioni estere e 33 aziende per valutare possibili collaborazioni a livello nazionale e internazionale.

Expo 2015 è stata anche una grande sfida in termini organizzativi, per gestire un’attività di produzione e logistica estremamente complessa.  Per Expo, Rigoletto Gelato e Cioccolato ha rinforzato la propria organizzazione, assumendo 14 addetti per i sei mesi della manifestazione, per un totale di oltre 11.000 ore lavorative. A quattro dei neoassunti (il 30% circa) Rigoletto Gelato e Cioccolato potrà offrire nei prossimi sei mesi un’opportunità di stabilizzazione all’interno dei punti vendita già esistenti a Milano. Ma l’obbiettivo resta quello di portare il totale delle assunzioni al 50% se sarà possibile concretizzare il progetto di Antonio Morgese, amministratore delegato di Rigoletto Gelato e Cioccolato, di ricollocare in città a Milano la struttura realizzata per Expo.

A conclusione dell’incontro, Rigoletto Gelato e Cioccolato ha presentato il nuovo gelato al Panettone in collaborazione con la storica Pasticceria Cucchi di Milano, insieme ad alcuni dei gusti che hanno raccolto maggior successo durante Expo Milano 2015: Cioccolato di Modica, Pistacchio di Bronte DOP, Nocciola Piemonte IGP, Mandorlato di Cologna Veneta, 7 Luppoli Poretti.