Media Key

Movi&Co. alla Mostra di Venezia

I lavori per la realizzazione dei progetti video che concorreranno alla decima edizione di Movi&Co., il concorso che mette in contatto giovani registi e marchi italiani e internazionali per la produzione di video aziendali e spot pubblicitari, hanno avuto inizio.

Le aziende Partner, che hanno già dato i loro brief ai videomaker selezionati, si racconteranno e daranno delle anticipazioni sui progetti il 2 settembre alla 70ma Mostra Internazionale D’Arte Cinematografica di Venezia, dove incontreranno anche i Sostenitori e i Patrocinatori di questa edizione di Movi&Co.

Si tratta, come già per le passate edizioni, di un mix di aziende multinazionali e di prestigiosi marchi italiani: A2A, Acea, Ariston Thermo, Bricocenter, CDF, Cervino Tourist Management, ChiliTV, Dompé, Ducati, Editrice Giochi, Federutility, Ferrari, FPZ, Gruppo Alimentari Farchioni, Gruppo Hera, Il Giorno, IULM, Samsonite, Tenaris, Terre des hommes Italia (la partecipazione a titolo gratuito quest’anno è riservata a questa Fondazione che nell’ultimo anno ha realizzato 90 progetti umanitari in 22 paesi del mondo).

Per le imprese Movi&Co. è l’occasione di sperimentare, di trovare nuovi linguaggi e modi di connettersi con i propri interlocutori lavorando a stretto contatto con i giovani videomaker e soprattutto di investire concretamente sui giovani. Per tutti i giovani partecipanti, invece, costituisce un’importante vetrina e un’occasione professionale concreta che permette loro di entrare in contatto sia con le realtà aziendali sia con il mondo della produzione audiovisiva. Inoltre possono vincere cospicui Premi:

Primo Premio                                               6000 euro
Secondo Premio                                           4000 euro
Terzo Premio                                                3000 euro
Premio Miglior Videomaker Emergente            3000 euro
Premio Miglior Idea Creativa                          2000 euro
Premio Miglior Produzione e Realizzazione       2000 euro
Premio Miglior Colonna Sonora Originale         1000 euro
Menzione Speciale Filmmaster                        1000 euro + collaborazione
Premio Speciale “Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO”.


In questa edizione sarà infatti la Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO, che fino all’Expo 2015 concederà al Concorso il proprio Patrocinio, a titolare il Premio Speciale per il miglior video che affronterà argomenti legati alla Sostenibilità Sociale ed Ambientale, tematiche care all’Associazione Movi&Co. assieme all’aiuto proattivo verso i giovani.

Nella Giuria di Movi&Co. 2013 saranno presenti il Regista Premio Oscar Gabriele Salvatores, il Fondatore e Presidente degli Young Director Award nonché Presidente dei Commercial Film Producers of Europe Francois Chilot, il Presidente della Commissione Nazionale Italiana dell’UNESCO Giovanni Puglisi, e ancora Karim Bartoletti, Socio ed Executive Producer di Filmmaster, Massimo Guastini, Presidente ADCI, Riccardo Trigona, CEO di Trion Pictures, Marisa Galbiati, VicePreside della Scola del Design del Politecnico, Gian Mario Benzing, ViceCaporedattore e Critico Musicale di Vivimilano-Corriere della Sera. Molti personaggi illustri del cinema e dello spettacolo sono già stati giurati speciali delle scorse edizioni come Carlo Verdone, Ermanno Olmi, Fausto Brizzi, Gerry Scotti, Giuseppe Tornatore, Pupi Avati, Silvio Muccino, Renzo Arbore, Daniele Lucchetti.    

Sono ormai più di 200 le aziende e gli enti, anche no profit, che si sono messi in gioco nelle edizioni precedenti del Concorso Movi&Co. e molte hanno utilizzato le opere realizzate durante il concorso per la loro comunicazione interna o esterna. Tra questi: 3M, 18Month, A2A, ACEA, Ariston Thermo, Campari, CiAl, Danone, Dedicata, Derby, Editrice Giochi, Emisfero, Farchioni Olio, Federutility, Forum delle Risorse Umane, Gruppo Hera, Il Giorno, Ikea, IPER la grande I, Lancia, Legambiente, Mellin, Miami Ristoro, Olojin, Philips-Saeco, S4Web, Samsonite, Sinergy, SPI Servizi Promozioni Industriali Varese, Ramazzotti, Telecom, Telesia e Triennale Design Museum.