Media Key

Mindshare e Kinetic innovano con Danone Activia attraverso la Digital OOH a Milano

La natura innovativa di Danone si conferma anche nel 2013 grazie ad una strategia media che continua ad esplorare le novità che i mezzi offrono al mercato e che Mindshare e Kinetic hanno saputo cogliere, ideando e sviluppando la nuova campagna OOH per Activia.

La costante evoluzione del consumatore e il dinamismo del segmento yogurt impongono ai players nuove strategie ed approcci che garantiscano non solo visibilità, ma anche una differenziazione che consenta loro di essere unici e distintivi, ed è questo il binario che Danone ha intrapreso da tempo.

La fine di Febbraio vedrà protagonista la comunicazione di Activia che conferma l’approccio BI-strategy con Tv e Web quali cardini consolidati e inamovibili, ma con l’inserimento dell’affissione in Lombardia (dinamica, pensiline e medi formati), impreziosita dalla Digital Out of Home nel centro di Milano.

L’obiettivo è quello di incrementare le connessioni ad alto valore con i consumatori, attraverso la sinergia tra TV e Web, esplodendola anche sul territorio grazie ai video wall installati in piazza San Babila, Vittorio Emanuele, Duomo e Marghera che offrono la possibilità di massimizzare l’appeal e il dinamismo della comunicazione su un mezzo tradizionalmente statico e che vedono in Danone il primo investitore food su questa installazione.

La campagna ideata e pianificata da Mindshare e Kinetic con adattamento di H-art, concorre al nuovo posizionamento della campagna 2013 “la tua pancia sorride” e, grazie alla tecnologia digital, consentirà ai video wall una continuità creativa allineata a quella web con alternanza di soggetti che vedranno protagoniste donne comuni.

Danone, azienda da sempre attenta all’efficacia e misurabilità di ogni forma di comunicazione, anche in questa occasione ha predisposto l’attivazione della ricerca Kinetic Smash (metodologia esclusiva Kinetic) che consente la misurazione dell’impatto incrementale dell’ Out of Home in termini sia di awareness che di vendite grazie anche ai modelli econometrici sviluppati da Mindshare e costantemente utilizzati da Danone.