Media Key

La tecnologia TomTom per la gestione delle flotte si apre all’integrazione con le applicazioni mobile

TomTom ha ampliato le integrazioni possibili alla sua soluzione dedicata alla gestione delle flotte, aiutando le aziende ad organizzare in modo più efficiente la loro forza lavoro mobile.

TomTom Business Solutions permette agli sviluppatori esterni di creare nuove applicazioni da utilizzare all’interno dei veicoli e durante gli spostamenti. Tutto ciò è possibile grazie alla porta Bluetooth disponibile nel dispositivo TomTom LINK.

Grazie all'integrazione con una vasta gamma di apparecchi hardware mobile, TomTom Business Solutions accresce le funzionalità della sua tecnologia collegata ai veicoli. Nuove applicazioni permetteranno alle aziende di arricchire i dati forniti dagli altri dispositivi, come ad esempio i sensori di pressione dei pneumatici e le unità di controllo della temperatura, ottenendo informazioni complete della loro flotta. TomTom amplia, così, la gamma di soluzioni offerte, invitando gli sviluppatori ad unirsi alla sua solida rete di partner.

“La nostra soluzione per la gestione della flotta si integra già perfettamente con centinaia di sistemi d’ufficio, ma ora il nostro obiettivo è quello di estendere le opportunità di integrazione nel settore,” racconta Thomas Schmidt, Managing Director di TomTom Business Solutions.

“Per esempio, le aziende possono integrare direttamente i dispositivi per l’acquisizione della firma elettronica e la scansione del codice a barre, fornendo alla sede centrale una prova immediata dell’avvenuta consegna, oppure collegare le stampanti portatili per la produzione immediata di fatture o ricevute per i clienti. TomTom focalizza il suo obiettivo sulla creazione di comprovate soluzioni da utilizzare a bordo dei veicoli ed in mobilità, progettate per riflettere le esigenze del mercato in continua evoluzione."

Al centro della strategia di TomTom c’è lo sviluppo delle applicazioni dei suoi partner, in grado di unirsi ed arricchire il suo servizio per la gestione della flotta. I clienti potranno beneficiare, così, di integrazioni collaudate, che permettono un’implementazione semplice ed affidabile.

La nuova open-API darà la possibilità ai partner tecnologici di sviluppare applicazioni completamente integrate, accedendo sia all’hardware che al software. LINK.connect permette lo scambio di dati con il dispositivo di tracciamento dei veicoli, mentre WEBFLEET.connect consente il trasferimento delle informazioni alle applicazioni in ufficio.

Le informazioni provenienti dai dispositivi mobile possono essere arricchite con tutti gli esaurienti dati generati dalla tecnologia per la gestione della flotta di TomTom. Questo consentirà alle aziende di ricondurre i dettagli viaggio, come le tempistiche, la localizzazione, i veicoli e l’identità del conducente, ad azioni specifiche, come la cattura della firma digitale.