Media Key

Imille realizza il nuovo sito di Italcementi

Italcementi, leader nel mercato dei materiali per le costruzioni, ha presentato a livello globale il progetto i.nova, un sistema innovativo di organizzazione del catalogo prodotti diviso in 11 famiglie di performance. Si tratta di un nuovo approccio al mercato volto a offrire il prodotto migliore per ogni specifica esigenza, partendo dalla necessità di utilizzo dell’utente e non più solo dai prodotti.
 
Imille in partnership con il system integrator SDG Group, ha progettato il sito www.i-nova.net, con il nuovo obiettivo di rendere efficiente e multi-device l’accesso e la ricerca del prodotto, partendo da un nuovo punto di vista che caratterizza tutto il concept i.nova: la performance.
 
La grande novità sta nel flusso di ricerca del catalogo, personalizzato per 18 mercati locali: l’utente viene guidato nella navigazione tramite filtri e percorsi in base alla performance richiesta, al profilo professionale (ad esempio architetto, ingegnere, impresa edile, ecc), all’ambito costruttivo (residenziale, commerciale, industriale, infrastrutture, ecc) e al tipo di prodotto che sta cercando (cemento, calcestruzzo, calce e malta). I risultati di ricerca vengono poi filtrati con altri parametri per arrivare a ottimizzare la ricerca del prodotto ad hoc per ciascun cliente.
 
Il portale, online dal 19 settembre, è stato progettato e sviluppato interamente con tecnologia responsive, su piattaforma Open-Source CMS Liferay,  per renderlo fruibile in maniera ottimale da qualsiasi device.
Alla piattaforma è stato integrato un potete motore di ricerca interno che consente la raccolta e l’indicizzazione dei big-data.

i-nova.net è stato implementato per proporre il portfolio mondiale del Gruppo Italcementi, suddiviso per i Paesi nei quali l’azienda è presente. Oltre al catalogo prodotti personalizzato per ciascun mercato locale, anche i contenuti più generalisti, le news, i progetti realizzati e i servizi sono localizzati a seconda del Paese di riferimento e gestiti autonomamente dalle filiali.