Media Key

I produttori di piccola scala parte della rete Slow Food protagonisti a Expo, in un’idea di Saatchi & Saatchi per Slow Food

Statuine in miniatura raffiguranti piccoli contadini, pescatori e agricoltori sono apparse tra i padiglioni dell’EXPO 2015, sfilando come un vero e proprio corteo, con cori e striscioni.
 
Le statuine, realizzate artigianalmente dai presepai napoletani, rappresentano gli small scale producers, giovani produttori alimentari indipendenti, che lavorano insieme a Slow Food per dare una speranza al futuro del cibo.
 
L’attività di guerrilla ha lo scopo di attirare l’attenzione sull’evento “Terra Madre Giovani – We Feed The Planet”, che si terrà a Milano dal 3 al 6 ottobre, e invitare le persone a donare su www.wefeedtheplanet.com.
 
Le donazioni sosteranno i costi di trasferimento dei contadini dai loro paesi d’origine fino a Milano, permettendogli così di partecipare all’evento dove si discuterà di nuovi modi per produrre il cibo in maniera più sostenibile per il pianeta.
 
Credits
Agency: Saatchi & Saatchi Italy
Executive Creative Director: Agostino Toscana
Creative Director: Agostino Toscana, Manuel Musilli
Art Director & Creative Supervisor: Alessio Bianconi
Copywriter & Creative Supervisor: Leonardo Cotti
Art Director: Vittoria Tonelli
Copywriter: Federico Lommi
Account manager: Francesca Guastalla
Artwork created by Di Virgilio Art (Genny di Virgilio)