Media Key

Heroes meet Maratea accoglie Jeremy Rifkin, ospite d’eccezione della quarta edizione del festival dedicato a innovazione, futuro e impresa

Sull’onda del successo delle precedenti tre edizioni che hanno registrato 2000 partecipanti e oltre 200 ospiti internazionali, Heroes meet in Maratea ritorna per il quarto anno con gli eroi più ispirati del nostro tempo. Business angels, investitori, imprenditori, intellettuali, creativi e manager si danno appuntamento dal 19 al 21 settembre nella “Perla del Tirreno”, per discutere di innovazione, futuro e impresa al meeting di fine estate che ha per tema “Time lapse. Economie in movimento tra spazio e tempo”. Ospite d’eccezione della quarta edizione di Heroes meet in Maratea è Jeremy Rifkin, uno degli economisti più famosi al mondo, oltre che sociologo, saggista e attivista. Rifkin è stato consulente dell’Unione europea e advisor di numerosi capi di Stato di tutto il mondo. Il guru della sharing economy e teorico della Terza Rivoluzione Industriale, dunque, sarà atteso a Maratea per uno speech unico nel suo genere.

Tra gli ospiti internazionali Heroes accoglierà anche Charlie Todd, founder di Improv Everywhere, un collettivo di artisti e performers che dirige da oltre diciassette anni con sede a Manhattan.

Dall’Israele arriva, invece, Lior Tabansky, grande esperto di cyber security che combina ricerca accademica in studi di sicurezza, 15 anni di lavoro IT-pro ed esperienza aziendale nella formulazione di strategie informatiche. Autore del libro “Cybersecurity in Israel”, oggi il Dr. Lior Tabansky è a capo del centro di ricerca Blavatnik Interdisciplinary Cyber ​​Research Center dell’Università di Tel Aviv.

Tra i nomi italiani parteciperanno a Heroes, tra gli altri, Stefano Sordelli, Future Mobility Manager di Volkswagen Group Italia, David Casalini, founder & CEO di StartupItalia, e Dario Vignali, fondatore di Marketers Company, nominato da Forbes come uno degli Under 30 italiani nel settore marketing e del business nel 2018.

Heroes poi si popolerà di manager di successo come Pasquale J. Natuzzi, stilista e direttore creativo del gruppo Natuzzi, e Massimiliano Squillace, imprenditore seriale e investitore in oltre 50 startup di tutto il mondo; ricercatori scientifici come Matteo Cerri, membro del gruppo di ricerca Hibernation dell’Agenzia Spaziale Europea e membro del direttivo nazionale della Società Italiana di Neuroetica; digital lawyers come Alessandro Vercellotti e pensatori come Cosimo Accoto, filosofo di formazione, oggi research affiliate al MIT di Boston.

Innovazione, inoltre, è donna. E alcune delle ospiti di Heroes lo dimostreranno: tra le altre Eloisa Marchesoni, Blockchain Evangelist nonché la più giovane ICO, IEO e STO Advisor nella scena cripto al momento; Cristina Pozzi, CEO e Co-Founder di Impactscool, organizzazione senza fini di lucro nata per portare consapevolezza e formazione innovativa nelle scuole e nelle università; Antonella Rubicco, CEO di A3CUBE, in prima linea nelle aziende high-tech per oltre 15 anni. Infine, prenderà parte alla discussione su innovazione ed economia anche la giornalista Mariangela Pira, conduttrice e reporter di Sky Tg24.

Non mancheranno poi i numerosi innovatori e imprenditori digitali che hanno reso Heroes famoso in tutto il mondo: Cecilia Nostro e Alessandro Cadoni, founders di Friendz, l’app che permette di attivare in pochi minuti migliaia di persone che amano svolgere attività di brand awareness; Mario Parteli, founder di ABIBY, piattaforma online per lanciare nuovi brand emergenti e prodotti beauty; Monica Bormetti, psicologa, TedX speaker e founder di Smart Break, sito di divulgazione sul benessere digitale; infine, Massimiliano Versace, Co-founder e CEO di Neurala, leader nel mondo dei dispositivi intelligenti dopo le sue scoperte pionieristiche nel campo dell'informatica brain-inspired.

Questi ed altri ospiti, di cui troverete la lista aggiornata sul sito http://www.goheroes.it/speaker/, si riuniranno a fine settembre a Maratea durante Heroes meet in Maratea per discutere del frenetico rapporto tra spazio e tempo, tra innovazione e impresa, robotica e automazione, trasporti e costruzioni, tecnologia e futuro.

“Heroes è un evento unico nel suo genere, un festival fuori dagli schemi che ha l’obiettivo di ripensare il mondo dell’economia e dell’impresa mettendo in rete oltre 2000 persone provenienti da tutto il mondo in una location che non ha eguali - spiegano gli organizzatori di Heroes Andreina Serena Romano e Michele Franzese - La nostra missione è dare possibilità ai giovani imprenditori ma anche formare nuove menti che possa approcciarsi al futuro in modo innovativo e diverso”.