Media Key

Cerreto verso nuovi orizzonti nel benessere e nell'alimentazione naturale

La Collina dei Fiori, marchio che Cerreto ha creato per produrre e commercializzare prodotti ed integratori alimentari naturali e biologici, prosegue nello sviluppo di alimenti dalle molteplici proprietà nutritive e benefiche per la salute.
Sulla spinta della nuova partnership con Fratelli Pagani di Milano, leader a livello nazionale e internazionale nel settore alimentare per gli aromi ed ingredienti esclusivi, da sempre votata alla ricerca scientifica e all'innovazione, Cerreto sviluppa oggi il disegno che aveva già iniziato,  consistente nell'articolare una gamma di proposte nella nutraceutica e nelle erbe che possono rappresentare vere novità e occasioni di business sia per il dettaglio alimentare biologico e senza glutine e, sia per i canali specializzati farmacia, parafarmacia ed erboristeria.
L'attività si basa sulla collaborazione con la Fondazione G. e D. De Marchi di Milano che sostiene la ricerca di uno dei più prestigiosi Istituti di ricerca italiani, la Clinica De Marchi, impegnata nella lotta contro le emopatie e i tumori dell'infanzia, che fornisce un contributo di alto valore scientifico nella ricerca de La Collina dei Fiori, nel campo degli integratori e delle erbe, per offrire sul mercato alimenti sempre più specifici ed efficaci per il benessere e la salute.

I prodotti La Collina dei Fiori
Attualmente, con il marchio “La Collina dei Fiori”, Cerreto ha già in portafoglio integratori alimentari per il sonno ed il relax come Valeriana e Passiflora, soluzioni che donano vigore fisico e mentale a base di Guaranà e Ginseng, depuranti e drenanti ricchi di Carciofo e Pilosella, prodotti per la salute delle gambe grazie a Centella e Vite Rossa. Inoltre, propone soluzioni per tosse e gola, regolarità intestinale e benessere cardiovascolare.
Nell'ambito dei prodotti biologici più complessi, si possono trovare cereali, legumi, minestroni e zuppe, preparati gastronomici, semi e spezie. La natura biologica dei prodotti “La Collina dei Fiori” è garantita da un processo che parte dalla coltura ed estrazione delle materie prime fino al confezionamento e costituisce la vera anima dell'azienda emiliana, che nacque nel '76 come azienda agricola zootecnica, quindi, profondamente legata alla lavorazione della terra.

La nuova ricerca
La nuova realtà di Cerreto e del suo marchio La Collina dei Fiori coincide con un nuovo e profondo indirizzo di ricerca nella nutraceutica e nelle proprietà delle piante, che rappresentano un terreno di sviluppo dell'alimentazione e della naturopatia in Italia ormai consolidato: 11 milioni di Italiani si curano con rimedi naturali e più 30.000 medici oggi prescrivono sostanze naturali in sostituzione o a supporto del farmaco tradizionale. E se consideriamo che nel nostro Paese l'unico ostacolo ad una maggiore diffusione delle terapie naturali è la mancanza di un quadro normativo che qualifichi le figure professionali nella medicina naturale, diventa estremamente importante disporre di prodotti di provata funzionalità ed efficacia grazie ad attività di ricerca e sviluppo condotte in collaborazione con Istituti primari dal punto di vista della competenza scientifica.

I legumi
Proprio la Fondazione G. e D. De Marchi, in un'analisi della diffusione dei legumi nella dieta degli Italiani, ricorda che il 2016 è stato dichiarato l’anno internazionale dei legumi dall’ONU che, tramite la FAO, ha intrapreso una campagna di promozione del consumo di questi alimenti, perché basilari in una dieta sana ed equilibrata.
Per legumi si intende: ceci, soia, piselli, lenticchie, fagioli, fave e lupini. I legumi, associati nel pasto ai cereali possibilmente integrali e bio, sono un’ottima fonte di proteine, vitamine, sali minerali (magnesio, ferro, calcio, fosforo e manganese), acidi grassi essenziali e fibre.
I legumi secchi sono un'ottima fonte di proteine, ne contengono infatti più dei cereali e delle carni, ma la loro qualità rende vantaggiosa l'associazione legumi-cereali che ne migliora il valore biologico rendendolo pari, ad esempio, a quello della carne.
Una dieta ricca di legumi, alimenti integrali e verdure è raccomandata nel controllo del metabolismo degli zuccheri nella popolazione generale e nei pazienti con diabete o prediabete per ridurre i fattori di rischio cardiovascolari.
Le società scientifiche che forniscono consigli nutrizionali come la Grains & Legumes Council raccomandano l’assunzione di legumi almeno 2-3 volte alla settimana per ridurre il rischio di malattie cardiovascolari e controllare i livelli di glicemia.
I legumi, associati nel pasto ai cereali possibilmente integrali e bio, sono un’ottima fonte di proteine, vitamine, sali minerali (magnesio, ferro, calcio, fosforo e manganese), acidi grassi essenziali e fibre, riducono i valori ematici di glucosio e insulina, influenzano positivamente il metabolismo degli zuccheri e riducono i fattori di rischio cardiovascolari in soggetti con prediabete o diabete conclamato.
Inoltre, forniscono un elevato senso di sazietà favorendo il dimagrimento ed il controllo del peso.

I semi e gli integratori
Grande attenzione viene data nello sviluppo de La Collina dei Fiori ai semi e gli integratori, sui quali si stanno indirizzando molti sforzi per le enormi possibilità di avere alimenti estremamente utili dal punto di vista salutistico. I semi di zucca combattono l'alopecia e possono intervenire nei casi di alterata tolleranza glucidica; il sesamo è buona fonte di ferro; la canapa interviene in modo efficace nella dieta vegetariana; semi di girasole, finocchio e semi di papavero offrono un ormai ben conosciuto effetto antiossidante di contrasto all'invecchiamento cellulare; semi di papavero, finocchio, semi di girasole, sesamo, chia e semi di zucca, sono tutti particolarmente indicati nell'ipercolesterolemia; chia, lino, semi di papavero, canapa, sesamo e semi di zucca sono ottimi baluardi contro l'ipertensione. Come si può vedere, le proprietà di molti di questi alimenti consentono di combattere anche diverse patologie e ciò li rende estremamente utili e interessanti anche dal punto di vista commerciale.
Il merito de La Collina dei Fiori è quello di sviluppare prodotti a base di tali alimenti in grado di favorire un'alimentazione più equilibrata e, in molti casi, dalle finalità terapeutiche anche nei confronti di disturbi che spesso vengono affrontati con farmaci sicuramente efficaci, ma decisamente più invasivi.
La strategia di sviluppo dei nuovi prodotti è stata accompagnata da una attività di ricerca di nuovi distributori nei canali in cui La Collina dei Fiori non era presente precedentemente.