Media Key

Bookcity Milano per il sociale

Venerdi 23 ottobre all’Università Statale e domenica 25 al Castello Sforzesco sono previsti presentazioni di libri sul carcere e dal carcere e il laboratorio di poesia di Bollate, e, a seguire, sempre domenica alla Sala Viscontea del Castello, dalle ore 13, un pomeriggio dedicato alla scrittura, lettura e teatro nelle carceri milanesi di Bollate Opera e San Vittore con il trailer del documentario “Lib(e)ri” del regista Giovanni Giommi, testimonianza di un anno di lavoro con i bibliotecari delle 7 biblioteche di San Vittore, seguito da reading e testimonianze di alcuni dei principali protagonisti del progetto: detenuti, operatori e volontari.

"Il Viaggio, l'Isola e la Tempesta. Vent'anni di Teatro e Carcere Dentro/Fuori San Vittore" e un libro "The Tempest”, una narrazione teatrale ispirata a La Tempesta di Shakespeare da Margaret Rose, per promuovere teatro e inclusione sociale, incontro e trasformazione, cittadinanza e condivisione, con la regista Donatella Massimilla, Margaret Rose e attrici detenute ed ex detenute di San Vittore.

Fa parte del progetto Edge Festival 2015, in collaborazione con l'Università degli Studi di Milano-Dipartimento di Lingue e letterature straniere e il progetto ExpoShakespeare Food For the City.

A seguire, La fecondità dell’imperfezione, reading di poesie e interazione col pubblico dei detenuti delle carceri di Opera e Bollate presentati da Angelo Aparo del Gruppo della Trasgressione. I testi verranno letti dal pubblico presente e poi commentati dagli autori (detenuti provenienti dalle carceri di San Vittore, Bollate e Opera).

Infine, un breve spazio per Opera Liquida, compagnia di attori reclusi ed ex reclusi di Opera, un estratto dallo spettacolo “Non più i luoghi dell’altro” con la regia di Ivana Trettel , racconto del coma vegetativo dove vengono messi i detenuti e il carcere .

Il Cetec e la sua ApeShakespeare To Bee or not To Bee sarà presente domenica agli eventi al Castello Sforzesco e a sorpresa in altri luoghi di BookCity con animazioni teatrali, brunch e merende bio: ApeShakespeare è la prima Ape Car italiana di teatro e cibo di strada, progetto di reinserimento lavorativo delle attrici e cuoche ex detenute di San Vittore in collaborazione con il Comune di Milano e Stefano Isella chef della Libera Scuola di cucina del carcere di San Vittore. www.apeshakespeare.org