Media Key

Al via a Torino la seconda edizione della “Settimana della Cittadinanza Economica” promossa da Intesa Sanpaolo e Museo del Risparmio per le scuole secondarie di Torino

Parte da Torino - e in particolare dai banchi delle scuole piemontesi - l’impegno per la costruzione di una nuova cultura di cittadinanza economica. Il progetto è promosso da Intesa Sanpaolo e Museo del Risparmio nell’ambito del protocollo di collaborazione per la diffusione dell’educazione finanziaria in essere tra PattiChiari, Regione Piemonte e Ufficio Scolastico Regionale.

Obiettivo di questa iniziativa, che grazie alla collaborazione tra pubblico e privato offre alle scuole torinesi e ai loro studenti un’opportunità di crescita a costo zero per la comunità, è quello di dare ai giovani strumenti concreti per affrontare il mondo del lavoro, nonché un’occasione per coltivare l’attitudine all’uso consapevole e responsabile del denaro.  

Le lezioni della “Settimana della Cittadinanza Economica” si svolgeranno da oggi, mercoledì 12 marzo, fino a lunedì 17 marzo presso la Sala Aste di Intesa Sanpaolo, in via Monte di Pietà 32. Venerdì 14 marzo, alle 9:30, gli studenti saranno accolti da Giovanna Paladino, Direttore del Museo del Risparmio, e da Laura Ranca dell’Ufficio Programma di Educazione Finanziaria Consorzio PattiChiari.

Agli studenti di IV e V delle scuole superiori che hanno aderito al progetto saranno proposte le prime nozioni sul tema “Imprenditorialità e business plan: come nasce un’impresa”, spiegando in modo concreto quali sono i passi necessari per la nascita di un progetto imprenditoriale. Una buona idea, infatti, non arriva da 
nessuna parte se è non supportata da un serio studio di fattibilità che tenga conto delle potenzialità e criticità del progetto, dell’analisi della concorrenza, delle tendenze di mercato, delle leve di marketing e di comunicazione e, non ultimo, del piano economico e del reperimento del capitale necessario all’avvio dell’attività di impresa. Fondamentale, proprio su questo ultimo aspetto, il contributo degli esperti di Intesa Sanpaolo, che aiuteranno i ragazzi a conoscere i vincoli e le opportunità che un aspirante imprenditore deve affrontare per realizzare il proprio progetto.  

A conclusione delle lezioni, le classi potranno svolgere una visita guidata gratuita presso il Museo del Risparmio, che sarà anch’essa utile per approfondire il tema della nuova imprenditorialità e per mettere alla prova quanto appreso a livello teorico. Attraverso la visione di contenuti interattivi, gli studenti apprenderanno come le imprese raccolgano i capitali necessari a finanziare i loro investimenti e quali siano gli elementi fondamentali di un business plan. Potranno inoltre ascoltare le storie di un imprenditore italiano di successo, Brunello Cucinelli, e di un noto venture capitalist, Paul Ferri. Grazie ai giochi interattivi presenti nella sala Sperimentare, si cimenteranno infine nella pianificazione di un budget e rifletteranno sulle scelte di investimento e risparmio.

Alle lezioni della Settimana dell’educazione finanziaria di Intesa Sanpaolo è collegata la possibilità di partecipare al concorso nazionale “Sviluppa la tua idea imprenditoriale”  che propone alle classi di realizzare un business plan per la creazione di un’impresa socialmente utile per il proprio territorio di riferimento. Il concorso, giunto alla sua settima edizione, prevede una prima selezione nella quale verrà decretato il miglior progetto territoriale. La classe vincitrice per la provincia di Torino vincerà un viaggio a Roma per partecipare alla finale nazionale, che avrà luogo all’inizio di ottobre. Per i vincitori a livello nazionale, in palio un viaggio a Bruxelles con visita alle istituzioni europee per l’intera classe.