Media Key

Addio vecchie analisi di mercato: è boom per l’analisi semantica dei social network

Sui social network si condividono messaggi e pensieri, ma anche apprezzamenti e critiche verso eventi, brand, prodotti. Fino a ieri si poteva monitorare il numero dei messaggi che contenevano questa o quella chiave di ricerca, ma rimaneva uno studio sterile legato solo alle numeriche. Oggi si può, attraverso l’analisi semantica, ovvero l’analisi del significato, avere il quadro di ciò che gli utenti pensano, apprezzano o detestano.

Un’intelligenza artificiale che è l’ultima frontiera in mano alle aziende, le quali possono in maniera molto precisa sapere cosa pensa il mercato e decidere verso quale direzione investire.

Un esempio è quello di sanremotweet.com, che ha monitorato i tweet legati agli ultimi due Festival di Sanremo. In entrambi, per Marco Mengoni e Arisa, i casi la tecnologia semantica ha dunque predetto il “sentiment” della gente da casa e anticipato il verdetto del televoto.

“L’analisi semantica non mente – commenta Gian Piero Oggero di Damantic – non è un caso che quest’anno per il Festival di Sanremo il drastico diminuire dei tweet è coinciso con il calo degli ascolti, così come non è un caso che tra i cantanti in gara la più grande attenzione è stata su Arisa, che alla fine è risultata la vincitrice del Festival. Ancora una volta l’analisi semantica dei social network si rivela essere il futuro nel campo delle analisi di mercato.”