Media Key

Online “Yes We Change” il nuovo podcast di talent garden: 6 puntate con ospiti internazionali per raccontare il cambiamento

È online sulle principali piattaforme di streaming audio “Yes We Change” il podcast realizzato da Talent Garden, il più grande player in Europa nella Digital Education per dimensione e footprint geografico, curato da Giulia Pagan, Learning and Innovation Product Lead di Talent Garden e realizzato in collaborazione con Ayros editore.

Nelle sei puntate disponibili Talent Garden, coerentemente con la propria capacità di accompagnare persone e aziende nei percorsi di trasformazione, racconta il cambiamento inteso in tutte le sue forme, che parte in modo pervasivo dall’individuo e che necessariamente si riflette sulla società tutta e sulle imprese.

Nella prima puntata “Dall’io al noi: il movimento circolare del cambiamento” Daniel Pink, autore di cinque bestseller del New York Times, celebre studioso dei comportamenti della persona e del legame tra impresa, lavoro e creatività, porta l’ascoltatore all’interno di un viaggio che rivela la potenza dell’individuo nella trasformazione collettiva e come il cambiamento organizzativo sia radicato nella motivazione e nella voglia di evolvere del singolo.

Sarà poi la volta di April Rinne, tra le cinquanta donne futuriste più importanti al mondo, laureata in legge ad Harvard e Young Global Reader del World Economic Forum, con “Cambiamento in chiave rock: il ritmo evolutivo delle organizzazioni”; di Michele Zanin, co-autore del bestseller “Humanocracy” del Wall Street Journal, che si concentra su “La sostenibile leggerezza della trasformazione: il cambiamento umano-centrico” e ancora Michela Ceriani, consulente di ALEF consulting che si occupa di apprendimento organizzativo, sviluppo del capitale umano e cambiamento individuale con “Una tribù che balla: dagli outsider ai change agent, chi abilita il cambiamento?” e  Alberto Mattiello, esperto di tecnologia e innovazione aziendale, relatore internazionale con oltre 250 eventi in più di 15 Paesi su “Connettere i puntini: l’interdipendenza delle comunità che cambiano”.

A chiudere questa prima edizione Katrin Kaufer - direttrice del Just Money Program presso il Community Innovators Lab del MIT- Massachusetts Institute of Technology e co-fondatrice del Presencing Istitute, con “Prospettive ecosistemiche: cambiamenti sociali pieni di purpose”.

Giulia Pagan, Learning and Innovation Product Lead di Talent Garden, che si occupa di disegnare programmi di formazione e di innovazione per grandi organizzazioni, ha commentato: “Siamo particolarmente felici di questo progetto che rappresenta ciò che è nel nostro DNA: il cambiamento, la trasformazione e la capacità di mutare per continuare a generare sempre più impatto. È questo ciò che facciamo tutti giorni al fianco di persone e aziende che ci affidano la loro crescita: offriamo le competenze più in linea alle nuove esigenze di un mercato del lavoro profondamente diverso come effetto dell’inarrestabile trasformazione digitale in atto affinché possano a loro volta cambiare ed evolvere e sprigionare tutto il loro potenziale”.

Tutti gli episodi disponibili al link: https://yeswechange.talentgarden.org/