Media Key

Nasce UnReal Club prima app italiana per eventi musicali in virtual reality

Nasce UnReal Club, la prima applicazione italiana che permette di vivere un’esperienza musicale virtuale e immersiva. Sarà il rapper italiano Guè Pequeno ad inaugurare gli appuntamenti mensili il prossimo 25 aprile in un esclusivo evento in virtual reality. Gli utenti potranno acquistare un biglietto, assistere alla performance dell’artista e vivere un’esperienza unica tramite un visore VR. Lo show inizierà alle ore 18.00 e resterà disponibile agli utenti registrati fino alla mezzanotte del giorno stesso.  

UnReal Club è un’applicazione per smartphone iOS e Android che nasce dall’idea di unire il mondo musicale con quello della realtà virtuale per permettere di tornare ad assistere alle performance artistiche facendo leva sulle potenzialità delle nuove tecnologie immersive.

Creata da Bitdrome, digital company che offre soluzioni software d’avanguardia co-fondata da Salvatore Iodice, UnReal Club ha come soci fondatori lo stesso Iodice e Dario Correale, booking agent di Thaurus Live. Bitdrome ha contribuito anche al primo seed round a cui ha partecipato anche Luca Di Cesare, riconosciuto imprenditore e già finanziatore di diverse startup tecnologiche. L’app offre una libreria di contenuti on demand sempre accessibili, oltre alla possibilità di partecipare a esperienze immersive che resteranno disponibili solo per un periodo limitato di tempo. Per godersi gli spettacoli, basterà scaricare l’app ed essere in possesso di un visore VR.

Capace di regalare un’esperienza di coinvolgimento totale, UnReal Club è, per il pubblico, una nuova opportunità per la fruizione di musica e di altre forme di esibizione artistica: gli spettatori entrano in un live club in 3D dove creano il proprio avatar, personalizzabile con gadget e capi d’abbigliamento a scelta, e dove possono interagire con altri partecipanti attraverso l’head tracking e audio chat.

L’app è una piattaforma trasversale che si rivolge anche agli artisti e ai brand. I primi hanno a disposizione una soluzione di promozione delle loro attività su cui possono fare affidamento a prescindere da qualsiasi condizione esterna. Mentre i brand hanno l’opportunità di trovare in UnReal Club nuovi spazi per azioni di comunicazione e pubblicità. Si può, per esempio, personalizzare lo spazio della location in 3D, oppure customizzare con il proprio logo i gadget e gli outfit degli avatar.

Il debutto di UnReal Club è previsto, quindi, per il prossimo 25 aprile quando si potrà assistere all’evento lancio organizzato grazie alla collaborazione di Thaurus Live, durante il quale Guè Pequeno si esibirà nel primo evento musicale in realtà virtuale di un artista italiano. E’ possibile acquistare il biglietto al costo di €5 tramite i promoter elencati sulla pagina Instagram dell’applicazione UnReal Club. Il biglietto è associato al numero di telefono dell’acquirente e consente l’accesso alla performance dell’artista.

UnReal Club è la prima realtà in Italia che sta esplorando le potenzialità offerte dalle tecnologie VR a beneficio del mondo della musica fortemente colpito dalle chiusure prolungate per l’emergenza Covid-19. Gli artisti torneranno ad esibirsi, seppur in modalità virtuale, per i loro fan che finalmente potranno “rivivere” l’emozione delle performance dal vivo totalmente coinvolti in prima persona.

“UnReal Club è la risposta tangibile ad uno stimolo di Dario Correale, booking agent di Thaurus Live, che, sensibilizzandoci sulla drammatica situazione che ha messo al tappeto il mondo della musica e degli spettacoli dal vivo, ci ha spinto ad immaginare soluzioni innovative per creare nuovi contesti e spazi per gli eventi musicali. La nostra applicazione nasce quindi con l’obiettivo di trasferire l’esperienza di un evento musicale in un ambiente virtuale garantendo il coinvolgimento dell’utente a livello sensoriale. Un evento da vivere attraverso gli headset VR compatibili con il proprio smartphone o in modalità 360° classica. UnReal Club vuole diventare un punto di riferimento per il settore dell’entertainment e un nuovo media per le aziende e per la loro comunicazione poiché permette di raggiungere un target aperto a nuove forme di fruizione di contenuti”, afferma Salvatore Iodice, co-fondatore di UnReal Club.