Media Key

I vincitori della “Innovation needs Lega Serie A”

Si sono svolte ieri, in chiusura della due giorni di lavoro della II edizione del Social Football Summit, le premiazioni della “Innovation needs Lega Serie A”, la call competition, dedicata a startup e talents, lanciata da Social Media Soccer e AlmavivA. A premiare i vincitori sul palco del #SFSRoma19 Dario Ferrillo Head of IoT, Energy e 5G Solutions di Almaviva, Lorenzo Dallari Responsabile editoriale della Lega Serie A e Gianfilippo Valentini Founder di Social Media Soccer e Go Project.

Ad aggiudicarsi la vittoria nella “Call for Growth” rivolta alle nuove aziende innovative è stata “Golee” con il proprio progetto gestionale rivolto alle società calcistiche. Al secondo posto si è piazzata l’applicazione di loyalty “Djungle” mentre sul gradino più basso del podio sono finiti i progetti di realtà aumentata di “AR Studio”. Al vincitore sono andati un premio di cinque mila euro e un’opportunità di partnership con AlmavivA S.p.A. per lo sviluppo dell’idea di business mentre secondo e terzo classificato si sono aggiudicati voucher, dal valore rispettivamente di tremila e duemila euro, per servizi e consulenze di marketing e comunicazione della Società Go Project srl.

Per quanto riguarda invece la “Call for Talents” rivolta ai giovani neolaureati il primo premio, consistente in un stage presso AlmavivA S.p.A. e lo studio di fattibilità tecnica per la realizzazione del progetto presentato, è andato a Francesco Stupar e Giacomo Venier mentre la seconda classificata Giorgia Dini si è aggiudicata uno stage presso AlmavivA S.p.A.

Go Project e Social Media Soccer credono da sempre nello sviluppo tecnologico e nell’innovazione, elementi che non possono prescindere dalle competenze e dal sapere - afferma Gianfilippo Valentini, founder di Go Project e Social Media Soccer – L’Innovation needs Lega Serie A organizzata insieme ad AlmavivA, conferma quanto sia importante per la crescita aziendale e personale il confronto di idee e delle soluzioni innovative migliorando la qualità della digital transformation.

“Portare in un settore così vivace e ricco di passione come quello del calcio le nostre esperienze e competenze digitali è un’esperienza entusiasmante. Un campo nel quale fare squadra anche sostenendo lo sviluppo di progetti di valore di start up e giovani talenti”, afferma Antonio Amati, Direttore generale IT Almaviva.

Alla cerimonia di premiazione hanno partecipato anche Stefano Andrea Capelli, responsabile Nuovi Business di AlmavivA, e  Roberto Tavani, advisor sulle politiche dello Sport della Regione Lazio.