Media Key

I Croissant Bauli si rinnovano: nuova visual identity e nuovo sito, insieme ad una nuovissima ricetta, per un classico di casa Bauli

I Croissant Bauli tornano sugli scaffali in versione rinnovata: non soltanto una nuova ricetta, che li rende ancora più soffici e sfogliati, ma anche una nuova visual identity, un nuovo pack e un nuovo sito, per una comunicazione ancora più immediata, moderna e mobile first. Il nuovo linguaggio di marca è stato sviluppato da ArteficeGroup, per la parte strategica Artefice People & Brand e per l’identità visiva Mad-E Packaging Ecosystem.

Protagonista sulla confezione un nuovo segno grafico, un “bollo” che pone al centro il brand Bauli a garanzia di bontà e tradizione per ogni suo prodotto. Attorno al brand, le diverse referenze di Croissant e gli ingredienti principali, per un’immagine ancora più impattante e distintiva che oggi è già protagonista della gamma Classici e BuonEssere e che verrà nei prossimi mesi estesa anche alle altre referenze Bauli.

I nuovi pack saranno visibili anche nello spot che andrà in onda sulle principali reti Tv e online a partire dal 22 marzo, pianificato da PHD Media.

Nuovissimo anche il sito Bauli.it, sviluppato da EY – Yello: una grafica responsive e moderna che, in linea con la nuova visual identity e i pack, porta i consumatori a scoprire facilmente tutti i prodotti e conoscere più da vicino l’arte pasticcera Bauli. Inoltre, la sezione dedicata a promo ed iniziative permette di essere sempre aggiornati sulle attività in corso.

CREDITS
ArteficeGroup
Managing Partner: Luca Cavallini
Brand Advisor: Virginia Lopez
Brand Analyst: Matteo Spinso
Copy Writer: Andrea Tavernati
Art e Design Directors: Laura Barberis e Vania Greco
Direzione Tecnica: Massimo Mineo 

PHD Media
Direttore: Paola Aureli
Senior Digital Manager: Matteo Zelger
Senior Communication Manager: Anna Venturini
Planner: Gianluca D’Amico
Digital Planner: Luca Nasetti

EY – YELLO
Partner: Franco Di Rosa
Project Manager: Michela Ruffa
Art Direction: Giulia Tecchio
Direzione tecnica: Davide Gribaudo