Media Key

Beintoo rilascia la Dashboard OOH Insights

Beintoo continua ad investire sulla tecnologia proprietaria di location intelligence, e potenzia l’offerta legata alle analisi strategiche con la creazione della dashboard OOH Insights, pensata per agevolare l’Out of Home Planning. La società, infatti, ormai da anni raccoglie e decodifica i dati anonimi provenienti dagli smartphones, per sviluppare sofisticati algoritmi in grado di offrire ad agenzie, editori e clienti finali efficaci strumenti per comprendere, e spesso anticipare, il customer journey dei consumatori.

L’utilizzo della location intelligence può giocare, pertanto, un ruolo decisivo soprattutto nelle fasi decisionali più strategiche che riguardano il marketing e il business retail.

L’obiettivo dell’associazione di questa tecnologia alla pianificazione OOH è permettere alle concessionarie, che gestiscono gli impianti pubblicitari outdoor, di conoscere più approfonditamente il profilo delle audiences intercettate presso ogni singola località presidiata.

La nuova dashboard OOH Insights offre informazioni circa la zona di provenienza degli utenti, il trend di passaggi nei pressi di ogni singola installazione per giorno e fascia oraria (con uno split tra quelli pedonali e quelli su un veicolo), e il dettaglio della zona della città in cui è visibile, ovvero il cono di visibilità, tenendo conto anche dell’altezza, della grandezza e della posizione esatta dell’impianto e degli edifici circostanti.

Questo strumento fornisce, inoltre, insights sulle caratteristiche e il comportamento  delle audiences rilevate, indicando le zone Istat di provenienza, di lavoro e anche l’affinità con determinati lifestyle o brand (tramite l’analogia con le Beintoo Audiences) e lo scostamento percentuale rispetto ai valori calcolati nella città intera di riferimento (benchmark).

“Qualificare gli utenti, attraverso la location intelligence, nelle diverse zone in cui sono presenti le installazioni OOH offre alle concessionarie uno strumento strategico di ottimizzazione dell’offerta estremamente utile. I brand, infatti, conoscendo in questo modo la tipologia di utenza che andranno a colpire, potranno acquisire maggiore consapevolezza sulle zone da presidiare e anche sulla tipologia di comunicazione da prediligere in base alle caratteristiche emerse.

Monitorando, ad esempio, un impianto nella zona di Corso Buenos Aires a Milano, abbiamo individuato un’utenza particolarmente affine al mondo del fast food e un numero maggiore di passaggi su veicoli in fascia pomeridiana all’interno del cono di visibilità tracciato”, spiega Marina Fedrighelli, Country Manager Italy Beintoo.

La dashboard, ad oggi presentata ad un campione di concessionarie e centri media, verrà aggiornata mensilmente con i dati rilevati, permettendo di evidenziare anche le variazioni sulla mobilità e la pedonabilità, avvenuti presso gli impianti monitorati, e come il profilo degli utenti esposti si evolverà nel tempo.

In conclusione, questo nuovo strumento arricchisce l’offerta Beintoo per l’OOH che già comprendeva una dashboard per la misurazione dell’attribuzione, con i dati sul monitoraggio degli accessi in negozio effettuati dagli utenti esposti ad una campagna OOH, e la possibilità di attivare pianificazioni di campagne pubblicitarie mobile correlate.