14 settembre 2018

“Postepaycrowd 2.0”, via alla seconda call per i progetti di trasformazione digitale

Categoria: Comunicazione online, siti e concorsi web, Tecnologie, app e scenari

Un chat bot di ultima generazione e una piattaforma per la gestione di smart contract. Sono questi i due progetti innovativi che si propongono al pubblico della rete per la seconda call di crowdfunding prevista nel quadro di PostepayCrowd 2.0, l’iniziativa di Poste Italiane per il sostegno ai progetti di innovazione, fintech e trasformazione digital organizzata in collaborazione con MasterCard, con la partnership della piattaforma Eppela.
Dal 27 agosto sono on line i progetti della seconda call di PostepayCrowd 2.0 nel settore Fintech per raccogliere dal web i fondi necessari per le proprie attività di sviluppo.
Come di consueto coloro che raggiungeranno il traguardo di raccolta prefissato nel tempo massimo di 40 giorni  attraverso i contributi dei sostenitori in cambio di ricompense potranno accedere ad un cofinanziamento messo a disposizione dai mentor Poste Italiane e Mastercard per un importo massimo di 5 mila euro per ciascun progetto. Sempre i mentor metteranno a disposizione delle start up un servizio di consulenza esteso anche alla fase di avviamento dell'impresa, per orientare i progettisti al giusto posizionamento sul mercato, consigliare le imprese nell'elaborazione delle strategie di marketing più efficaci e  guidarle verso il raggiungimento del budget necessario.
Per permettere alle idee innovative che hanno raggiunto gli obiettivi di raccolta di affermarsi con una adeguata visibilità e promozione, Poste Italiane e Mastercard potranno fornire un ulteriore bonus, finanziando in valore una campagna di comunicazione di 15mila euro a favore dei progetti ritenuti più meritevoli e innovativi tra quelli selezionati nelle diverse aree di applicazione: fintech, pagamenti digitali, Api finanziarie e banking, intelligenza artificiale, mobile e telefonia, utilizzo smart data, servizi accessori alle app di pagamento (come servizi di valore aggiunto per il mobile banking, app, ticketing), inclusione finanziaria e blockchain come tecnologia per il pagamento. Sarà quindi la qualità delle idee e la trasparenza della rete a decidere il successo dei progetti da sottoporre al mercato.
Per informazioni ulteriori, per partecipare e per consultare il regolamento, è possibile visitare la pagina http://www.eppela.com/it/mentors/postepaycrowd


«  GDPR, 4 imprese su 10 non hanno...  RadioMediaset: presentazione...»

GLI OPERATORI DELLA COMUNICAZIONE