13 giugno 2018

Sanpellegrino sempre più vicina al consumatore grazie alle idee dei suoi dipendenti

Categoria: Comunicazione, produzione e concorsi

Innovare il modo di comunicare e relazionarsi con il cliente grazie alle idee e la creatività dei propri dipendenti: è questo il traguardo raggiunto attraverso il percorso di innovazione e trasformazione interno intrapreso da Sanpellegrino, l’azienda leader nel settore dell’acqua e soft drink, realizzato in partnership con la piattaforma di innovazione H-FARM. Si chiama Boosting Program e ha preso avvio circa un anno e mezzo fa, con il coinvolgimento complessivo di oltre 120 dipendenti impegnati nello sviluppo di soluzioni di business innovative: l’obiettivo era di instaurare una relazione più diretta con il consumatore finale e offrirgli prodotti e servizi sempre più tarati sulle sue esigenze, grazie alle tecnologie digitali.

La prima fase del percorso ha visto la realizzazione lo scorso novembre del primo H-ACK di Sanpellegrino, nel Campus di H-FARM. Una maratona di idee durata 24 ore per stimolare un maggior coinvolgimento dei dipendenti in azienda grazie a un loro ruolo attivo nel processo di innovazione e di definizione di strategie di business. Hanno preso parte all’hackathon 120 dipendenti impegnati in ben 5 sfide precedentemente definite proprio dal management dell’azienda, per le quali sono state presentate 25 nuove idee attraverso cui rivoluzionare il rapporto con il consumatore finale.  Il team vincitore, che ha partecipato alla sfida Road to market, si è aggiudicato il primo premio con il progetto BOT-TLE che consiste nell’attivazione di un canale di comunicazione diretto con il consumatore finale attraverso un BOT, in grado di interagire con lui individuando i suoi bisogni.

BOT-TLE è diventato poi parte integrante della seconda fase del percorso, il Rocket Program: 5 sessioni, della durata di due giorni ciascuna, che si sono svolte nella sede milanese di H-FARM per definire e sviluppare tutti i diversi aspetti specifici legati all’implementazione di un modello di business innovativo. Per questa fase sono stati selezionati in tutto circa 30 dipendenti  Sanpellegrino con competenze specifiche, ed eterogenee, trasversali a tutto il Gruppo vedendo coinvolte persone sia dell’head quarter che degli stabilimenti dislocati su tutto il territorio nazionale. Competenze complementari, utili a sviluppare gli aspetti tecnici del progetto, ma anche attitudini all’innovazione all’insight e alla digital transformation


«  Dal 14 giugno “L’Italia è qui!”...  Lorenzo Marini Group veste il...»

GLI OPERATORI DELLA COMUNICAZIONE