13 febbraio 2018

Splio. Online. Offline. Aligned

Categoria: Aziende, carriere e indagini di mercato

Online. Offline. Aligned. La vision di Splio si sintetizza in queste tre parole. Tre termini che dicono molto, in modo esplicito e del tutto comprensibile nei tre continenti in cui la società è presente oggi e che spiegano in modo molto chiaro il posizionamento innovativo di Splio. 
Tre concetti sui quali è stata costruita la nuova visual identity, che guarda ad una nuova era per i consumatori di tutto il mondo, con una tecnologia potente in grado di facilitare la vita ai merchants.

“Il mutamento nei comportamenti dei consumatori sta cambiando il mondo del Retail. I millennials, la generazione Y, i baby-boomers – tutti acquistano attraverso molteplici canali. Rappresentano il futuro del consumo in un mondo senza confini ormai. Ora sono i brand che devono seguire i trend dettati dai loro stessi consumatori finali,” afferma Mireille Messine, CEO di Splio. “Dietro alla nostra Customer Platform, dietro al software, ci sono delle persone, c’è un team, che lavora tutti i giorni perseguendo questa vision.”
 
Dal CRM alla Customer Platform
La Customer Platform di Splio si basa sul concetto di single customer view. Una piattaforma semplice e completa, sviluppata da marketer per i marketer, che consente l’orchestrazione di campagne personalizzate e con tassi deliverability leader del settore; con funzionalità, quali clienteling e distributed marketing, che offrono una customer experience seamless online e offline. Splio supporta inoltre i brand a passare al Loyalty Marketing con nuove funzionalità che consentono loro di gestire programmi loyalty ed integrarli nella loro strategia marketing, per una comunicazione più personalizzata con i loro clienti.

“La nostra piattaforma semplifica la vita dei marketer, a cui al giorno d’oggi viene richiesto di essere strateghi, esperti di digitale, di tecnologia, in un mondo che si evolve molto velocemente, sotto l’influenza dei trend internazionali”dichiara Mireille Messine, CEO di Splio, che in passato ha rivestito il ruolo di responsabile marketing presso retailer internazionali, quali Sephora, Go Sport, and Printemps. 

“Oggi, è importante utilizzare soluzioni che permettano di offrire una customer experience coerente, su tutti i canali, al cliente giusto, nel momento giusto, in modo veramente agile,” afferma Elodie Barbé, Marketing Director di The Kooples. “Soprattutto nel caso di brand come il nostro, che vende in tutto il mondo e quindi desidera avere la stessa immagine e lo stesso positioning in tutti e cinque i continenti” aggiunge Elodie. Il team marketing di The Kooplesutilizza la Customer Platform di Splio dal 2014.

Tre concetti chiave
Online. Il mobile costringe i brand a investire nel digitale
La digital transformation è guidata dal ruolo del mobile. Quasi un terzo delle transazioni cross device inizia da smartphone, il 20% di quelle che si chiudono su desktop hanno avuto inizio da mobile, mentre il 35% delle transazioni che si completano su smartphone hanno avuto inizio da desktop1 1. Il cliente è completamente connesso, tutto il giorno, e ormai gli smarthone hanno ribaltato il concetto di “top-down” nel retail.

“Si tratta di un vero e proprio mutamento di mindset, bisogna ormai riconoscere che non sono più solo i brand a stabilire i trend ma sono i consumatori stessi a farlo, decidendo con quali marche desiderano interagire. Le dinamiche C2B, stabilite dall’uso dei social network sono solo all’inizio. I marketer devono cominciare ad ideare strategie molto più ambiziose, usando il buon senso e creando empatia con i loro consumatori.” commenta Mireille Messine.

Offline. Lo store fisisco resta il canale privilegiato
Il punto vendita rimane un passaggio obbligato per i consumatori, conserva quindi il suo status di luogo preferito per interagire con il brand, per qualsiasi generazione. Lo store fisico è quindi un canale fondamentale, in cui si può avere un contatto più diretto con le proprio marche. “Il Retail non è morto, si sta trasformando! L’omnichannel, fino a poco tempo fa considerato un approccio interessante, ad oggi è un’esigenza che i retailer di successo non possono trascurare,” afferma Fabio Maglioni, Country Manager di Splio italia.

Aligned. Per una digital tranformation reale
Per realizzare una vera e propria digital transformation, i retailer, di qualsiasi settore, non devono trascurare l’importanza di un allineamento dei loro team interni, marketing, e-commerce, digital. Ciò implica ripensare l’assetto organizzativo interno, processo che porta consistenza e nuova energia alla brand strategy, sia online che offline. L’allineamento dei team interni ha anche un effetto glocal, che consente quindi la collaborazione con i team corporate e gli addetti alla vendita degli store. I benefici provenienti da questo approccio sono molto concreti: sviluppo di una customer experience globale, online, offline, sui social, aumento della conversion rate e delle vendite, della customer satisfaction e della fidelizzazione, ovunque si trovino i clienti.

In-store, online, tramite i social network, i brand devono ingaggiare i clienti, interagire e creare con loro una relazione genuina, offrendo un’esperienza unica, a prescindere dal canale utilizzato.  I Social media fanno ormai parte integrante della vita di tutti, per questo il passaggio da un approccio B2C ad un approccio C2B è fondamentale per i retailer.  In-store, online, sui social, i brand devono essere allineati e precursori dei trend.

Scopri il nuovo video L'effetto Splio


«  SIAE – TIMMUSIC. Gli autori dei...  Clear Channel festeggia San...»

GLI OPERATORI DELLA COMUNICAZIONE