12 gennaio 2018

Arte, design e una storia tutta italiana. EMU e il FAI Fondo Ambiente Italiano ambasciatori della cultura e della tutela del patrimonio.

Categoria: Aziende, carriere e indagini di mercato, Sponsorship, partnership, eventi e award

EMU sigla una partnership triennale con il FAI - Fondo Ambiente Italiano, che vede l’azienda in prima linea nel sostegno e nella promozione, anche a livello internazionale, delle attività di tutela e valorizzazione svolte dal Fondo.

Una collaborazione importante, nata sulla scia di valori condivisi come la cura del bello, la promozione dell’eccellenza e l’amore per l’arte che EMU e FAI si impegnano a diffondere attraverso le rispettive mission aziendali. Il Fondo Ambiente Italiano, infatti, è nato per tutelare, conservare e valorizzare il ricchissimo patrimonio d’arte e paesaggio del nostro paese ed EMU, interpretando la cultura italiana del vivere all’aperto, s’impegna a portare nel mondo lo stile italiano con i suoi arredi di design che uniscono tradizione ed innovazione tecnologica.
L’impegno economico del marchio a sostegno della Fondazione è la naturale conseguenza di una politica aziendale che porta EMU a supportare iniziative artistiche e culturali, promuovendo così anche la conoscenza, il rispetto e la tutela dell’ambiente.
Parte integrante di questo progetto sarà il nuovo concept per il catalogo aziendale 2018, in cui le collezioni di design del brand sono protagoniste insieme alle splendide ville, ai giardini e siti archeologici appartenenti al FAI; i beni della Fondazione, fulcro del sistema paesaggistico nazionale, diventano la collocazione ideale per le collezioni EMU, sviluppate dal marchio in collaborazione con designer di fama internazionale. Ogni scatto mette in risalto il design ricercato delle famiglie di arredi e sottolinea la bellezza dei luoghi scelti, in un rimando continuo tra eredità culturale ed eredità del territorio.
Anche la campagna di comunicazione per il 2018 seguirà lo stesso concept e le pagine pubblicitarie ritrarranno gli arredi EMU in uno dei luoghi del FAI.

La nuova compagine aziendale, formata da una cordata di imprenditori che ha acquistato il 100% delle azioni di EMU lo scorso febbraio, ha inoltre dato il via alla realizzazione di un importante piano di sviluppo per il 2018, che prevede un rafforzamento della posizione internazionale del brand, ampliando la presenza nei Paesi più rilevanti, e investimenti di rilievo negli impianti produttivi di Marsciano.
Tra le novità, la realizzazione di un Design & Simulation Centre, per lo sviluppo del know-how del prodotto e della ricerca, e per il consolidamento della capacità di proporre soluzioni di arredo adatte a qualsiasi tipo di ambiente.
Infine, è allo studio la realizzazione di due nuove linee di produzione, che verranno dedicate ai prodotti a maggiore incidenza produttiva.



«  Studio Legale Tributario di EY...  Albéric Chopelin nominato...»

GLI OPERATORI DELLA COMUNICAZIONE