06 dicembre 2017

La Fabbrica entra nella compagine sociale della digital agency Melazeta

Categoria: Aziende, carriere e indagini di mercato

È stato finalizzato l’ingresso di La Fabbrica Spa – l’agenzia di comunicazione specializzata in progetti educational e di corporate reputation – nel capitale della digital agency MelaZeta. L’operazione si inserisce in una politica di estensione e arricchimento dell’offerta dell’agenzia guidata da Daniele Tranchini, presente nel mondo con 5 uffici e oltre 20 corrispondenze ed oltre 150 dipendenti.

Melazeta (www.melazeta.com), il cui nome origina dal CMD+Z degli utilizzatori Mac della prima ora, è stata fondata nel 1998 da Marcella Albiero e Lara Oliveti ed è ancora oggi un caso rimarchevole di eccellenza d’impresa con guida tutta al femminile nell’industry. La digital agency, che oggi ha sede a Modena e Milano, è una realtà riconosciuta per le grandi competenze nel campo dell’educational engagement (edugame), gamification e pioniere nella realtà aumentata e virtuale.

“Siamo una digital agency ad alto contenuto d’innovazione tecnologico-creativa” – racconta Lara Oliveti, CEO e co-founder di Melazeta. – “Con il nostro team interno di designer, sviluppatori e animatori già molti anni fa abbiamo creduto in un modello che prevedeva l’engagement del target attraverso progetti di gamification. Negli anni abbiamo creato centinaia di giochi online e app mobile per aziende come Ferrero, Disney, Rainbow (Winx Club), solo per citarne alcune e molti progetti legati alla comunicazione sociale e divulgativa come per Airc/ Fondazione Veronesi e Kukua, nonché attivazioni con gamification per iniziative legate al mondo del retail e del licensing”.

Anche per quanto riguarda la realtà aumentata, oggi una tecnologia molto di tendenza nel mix comunicativo di aziende, enti e organizzazioni, Melazeta può vantare un ruolo di apripista dacché impegnata nella creazione, ingegnerizzazione e sviluppo di prodotti di comunicazione basati su questa tecnologia sin dagli esordi. Oggi l’attività di R&D è concentrata nel concepire progetti di realtà virtuale per itinerari culturali e museali.

“Ho voluto convintamente unire La Fabbrica e Melazeta – spiega Daniele Tranchini CEO di La Fabbrica – sia per un tema di affinità e di arricchimento della nostra offerta, sia perché sul panorama italiano è una delle realtà tecnologico-creative più all’avanguardia nel settore, ma anche perché la sua competenza di primo livello è riconosciuta e apprezzata dai molti brand importanti con cui ha collaborato ed in generale dal mercato”.

Melazeta, su cui La Fabbrica ha investito direttamente, entra quindi in una famiglia, facente capo al Gruppo Holding Industriale Spa, che annovera la società Editrice Bandusia, leader di mercato nell’ideazione, creazione e implementazione di strumenti di comunicazione integrati focalizzati sul turismo scolastico (www.didatour.it), Geetrips (www.geetrips.com), portale dedicato alla commercializzazione di esperienze legate al viaggio d’istruzione, e Laborattivi Edutainment, società specializzata nella progettazione di percorsi ludo-didattici e allestimenti multimediali per scuole, musei e eventi.


«  Trenitalia, nuovo orario:...  HMD Global debutta in Tv nel segno...»

GLI OPERATORI DELLA COMUNICAZIONE