04 agosto 2017

FQ MillenniuM n°4 in edicola da sabato 5 agosto

Categoria: Tv, editoria, radio e concessionarie

Gli under 30 raccontati dagli under 30. FQ Millennium, il mensile dell'Editoriale Il Fatto diretto da Peter Gomez, dedica il numero in edicola dal 5 agosto alla generazione dei Millennials, e in particolare ai ventenni di oggi, con inchieste e reportage scritti da giornalisti con meno di 30 anni. Tra questi, le compagnie multietniche sulle strade delle periferie di Milano, le case degli studenti unversitari a Pisa dove la polisessualità non scandalizza nessuno, la prova sul campo di Tinder, la più diffusa app per trovare sesso e/o amore nelle vicinanze, immettendo le caratteristiche base di chi si cerca. Un numero ricco di dati: se la quota di laureati ci vede penultimi in Europa (il 25% dei 30-34enni, contro il 39,1% della media europea, peggio di noi solo la Romania), i ventenni di oggi si dimostrano una generazione aperta, cosmopolita e ovviamente social. Il 32% dei giovani fra i 18 e i 32 anni ha fatto un'esperienza di studio o lavoro all'estero, ed è un record europeo, spiega il Rapporto giovani 2017 realizzato dall'Istituto Toniolo su un campione di oltre 9000 persone. Il 90% ha un account su Facebook, anche se FQ Millennium racconta la migrazione dei più giovani, in particolare i ventenni, verso il più discreto Instagram, lontano dagli occhi di prof e genitori e con post che non restano online in eterno, anche quando l'entusiasmo per una bravata notturna è passato da un pezzo. E l''Istat ci informa che per sei ragazzi e ragazze su dieci l'omosessualità è vissuta come del tutto normale, non come motivo di scandalo, un dato molto superiore  a quello delle generazioni precedenti.

La generazione dei millennials italiani, però, trova la strada in salita rispetto ai genitori, avverte il demografo Alessandro Rosina dell'Università cattolica di Milano e curatore del rapporto Toniolo, intervistato da FQ Millennium. "se non si fa ripartire l'ascensore sociale, non ci può essere crescita attravero l'energia delle nuove generazioni, ma si alimenta la dissipazione di questa energia verso l'estero, il senso di frustrazione e rassegnazione, il risentimento verso le istituzioni".  Se oggi chi lascia la famiglia rischia di "vedere perggiorare la propria condizione", precisa Rosina, non è solo per il momento storico di crisi, ma, in Italia, per conseguenza di "politiche inique e poco lungimiranti".

Il numero di FQ Millennium sui Millennials prende spunto dalla Summer of Love di San Francisco del 1967, che esattamente 50 anni fa tenne a battesimo il movimento hippy e una generazione che decise di rompere una volta per tutte con il conformismo dei padri e delle madri.

SCHEDA FQ MILLENNIUM

Inchieste lunghe, approfondite e sorprendenti. Una squadra di giornalisti investigativi in grado di coniugare la ricerca dello scoop con uno stile narrativo che fa riscoprire il piacere della lettura.
Rubriche di grandi firme, reportage fotografici, infografiche. Uno scrittore al mese che regala ai lettori una sua particolare visione del mondo. E' la filosofia di FQ MillenniuM, il mensile dell'Editoriale Il Fatto diretto da Peter Gomez. Il progetto grafico innovativo è dell’art director Pierpaolo Balani, ed è pensato per accompagnare la narrazione e guidare la lettura.

FQ MillenniuM è un monografico “aperto”, con un tema portante approfondito in tutte le sue sfaccettature, prima con inchieste, focus e interviste, poi con una parte più fantasiosa e pop.
Per indagare, di volta in volta, un  mondo e il suo contorno.

FQ MillenniuM sarà un mensile da collezione, in brossura, stampato su carta pesante e pregiata. Un mensile che può essere letto oggi o domani perché è fatto di storie senza tempo, che nel tempo sono destinate a restare.

Tirato in 100.000 copie, sarà venduto in abbinata obbligatoria con Il Fatto Quotidiano nel solo giorno di uscita  sabato 5 agosto a 5 Euro (3,50 euro + il prezzo del quotidiano), FQ MillenniuM resterà poi in edicola tutto il mese a 5 Euro.


«  Youtube arriva sulla Vodafone TV  Sangemini cresce del +32% e...»

GLI OPERATORI DELLA COMUNICAZIONE