28 marzo 2017

Gran successo per il Ninja Camp: i guerrieri della comunicazione invadono Scilla

Categoria: Sponsorship, partnership, eventi e award

Tre giorni dedicati all’innovazione e alla cultura ‘digital’, durante i quali imprenditori, esperti ed appassionati del settore si sono ritrovati per approfondire trend e strategie. Questo è stato il ‘Ninja Camp Powered by Enel’ organizzato da Ninja Marketing e sponsorizzato da Enel, Banca Sella e Macingo. Con il tema ‘Dominare i mostri del futuro’, il raduno nazionale di Ninja Marketing è andato sold out giorni prima dell’opening.
 
La più grande community di marketing italiana, ha proposto un ricco programma di iniziative declinate secondo i tre temi del camp: brand journalism, food e turismo.
Seminari e incontri si sono susseguiti durante tutto il weekend, ma una menzione speciale va alla presenza di ‘Casa Surace’, la società di produzione video nata nel 2014 e diventata in poco tempo un autentico fenomeno virale sul web, con numeri da capogiro. Un momento formativo di grande valore che ha dato la possibilità ai partecipanti di confrontarsi con le social star Riccardo Betteghella (attore) e Alessio Strazzullo (autore) e Luca Persichetti, direttore marketing di Netaddiction tramite un vero e proprio talk.
Seminari di rilievo anche quelli sui temi “La ricetta del Digital Marketing per Food Blogger – il caso iFood.it”, tenuto da iFood, e “Digital Transformation: la risposta del banking alla sfida dell’innovazione”, tenuto da Daniele Trombetta, di Banca Sella.
“L'evento di Scilla ci ha permesso di affrontare un tema che per noi è cruciale per aiutare le aziende ad intraprendere un percorso di innovazione. Il cambiamento è visto come un rischio, in realtà dev'essere abbracciato e portato avanti”, ha commentato Trombetta.
 
All’interno del camp, i 4 gaming di realtà virtuale proposti da ‘Red Bull’ hanno dato l’opportunità agli ospiti di fare un’esperienza fortemente coinvolgente. “Abbiamo scelto Formula Uno, motocross, slackline e cliff diving perché rappresentano le trasposizioni dei nostri asset”, ha spiegato il Field Marketing Manager di Red Bull, Giovanni Cannistraro.

“La redazione di Ninja Marketing e la community di innovatori che ci segue hanno invaso il borgo, rendendolo per tre giorni centro nevralgico del settore. È stata una  vera sfida proporre un evento di questo calibro nel profondo Sud, ma ne è valsa la pena, i nostri fan hanno risposto con entusiasmo alla nostra chiamata”, ha dichiarato Mirko Pallera, founder e CEO di Ninja Marketing.


«  AssoCSP: in Italia la rivoluzione...  Stanford MBA Program incontra...»

GLI OPERATORI DELLA COMUNICAZIONE