20 marzo 2017

R&P Legal e Systain Consulting GmbH insieme per promuovere sostenibilità e innovazione

Categoria: Comunicazione, produzione e concorsi, Ecosostenibiltà, green e rispetto ambientale

Lo studio legale R&P Legal ha annunciato l’avvio di una collaborazione con Systain Consulting GmbH, società di consulenza tedesca di primario standing nel settore della sostenibilità e della responsabilità sociale di impresa, finalizzata a promuovere, sul mercato italiano,alcuni eventi formativi nel campo della sostenibilità e dell’innovazione.
 
Questo accordo si inserisce nel più ampio perimetro delineato dall’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile, adottata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite e corredata da una lista di Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (Sustainable Development Goals) che dovranno essere raggiunti e attuati, da tutti i paesi del mondo, entro il 2030.
 
“L’obiettivo principale di questa collaborazione – dichiara Roberto Randazzo, partner dello studio R&P Legal – è di promuovere una consulenza integrata nell’ambito della sostenibilità, dell’innovazione sociale e della corporate social responsibilty: una guida al cambiamento nel mercato italiano, che combina l’esperienza di R&P Legal nel campo del social business ed impact investing, della green economy e della sostenibilità ambientale e l’esperienza internazionale di Systain Consulting GmbH nella gestione e misurazione della sostenibilità”.

Il primo degli eventi formativi promossi da R&P Legal e Systain Consulting si terrà a Milano mercoledì 22 marzo (poi replicato a Roma il giorno successivo, giovedì 23 marzo) e sarà focalizzato su: “La gestione delle informazioni di carattere non finanziario in Italia: novità normative e approccio strategico”. Il core dell’evento si concentrerà su una dettagliata analisi delle novità introdotte dalla norma attuativa della Direttiva non financial(d.lgs. n.254/2016 in attuazione della direttiva 2014/95/UE), nonché su una valutazione d’insieme dell’approccio strategico necessario per la gestione e la misurazione delle informazioni di carattere non finanziario.

I successivi eventi, infine, saranno incentrati su: “Diritti umani e catena di fornitura: quali responsabilità amministrative e quali gli strumenti di monitoraggio da applicare?” e su: “Eliminazione delle sostanze pericolose dai processi produttivi: perché agire strategicamente è una scelta necessaria”.


«  iDigital: la mobile agency che...  FruttaWeb sceglie Pro Web...»

GLI OPERATORI DELLA COMUNICAZIONE