18 gennaio 2013

DRG Comunicazione al SIGEP/A.B.TECH di Rimini con la campagna di comunicazione integrata “Elementare: Dallagiovanna! Un delitto non provarla”.

Categoria: Comunicazione, produzione e concorsi

DRG Comunicazione e Molino Dallagiovanna insieme anche nella campagna 2013 delle miscele senza glutine. Tema della campagna, un invito alla prova, per dimostrare che i preparati gluten-free del molino emiliano permettono anche a chi soffre d’intolleranze alimentari di godere dei piaceri della tavola e della convivialità.

Partendo dal concept di esigenza-soluzione i protagonisti sono, questa volta, Sherlock Holmes e il suo aiutante Watson, alle prese con vari casi da indagare all’interno dell’universo alimentare e dell’Arte Bianca.

Da una parte, quindi “Elementare, Dallagiovanna!” è la risposta giusta ad ogni dilemma del mugnaio contemporaneo, alle prese con nuovi stili di vita e una novella consapevolezza nutrizionale. Dall’altra, ecco l’invito alla prova, che rimane nel tema dell’investigazione: “Un delitto non provarla.”

Il progetto di comunicazione integrata prevede una parte ATL: su carta stampata (riviste di settore e pubblicazioni in edicola), in un’area B2C dedicata del sito www.dallagiovanna.it (con aggiornamenti in tempo reale sui social) ed una parte BTL in alcune iniziative di promozione, in eventi e fiere. Infine, è in cantiere la realizzazione di un sito e-commerce sia per le miscele senza glutine che per le Farine Speciali.

DRG, dal 2008, gestisce la comunicazione e il marketing di Molino Dallagiovanna, partendo dall'ideazione del logo e dell'immagine istituzionale e seguendo poi nella comunicazione a tutto tondo, sia B2B che B2C. Ha inoltre realizzato il sito web – con la nuova sezione dedicata alle miscele senza glutine, con layout dedicato per ogni dispositivo, che, grazie a kuBOX, innovativo prodotto esclusivo DRG, è in connessione costante e aggiornamento in tempo reale con i principali Social network.


«  BBC Knowledge: on air da domenica...  Nuova Subaru Forester, “insieme” a...»

GLI OPERATORI DELLA COMUNICAZIONE