10 ottobre 2016

“Make sustainability fun!”: il messaggio di KiSS Programme al Salone della CSR e dell’Innovazione Sociale

Categoria: Tv, editoria, radio e concessionarie, Sponsorship, partnership, eventi e award

Make sustainability fun, rendiamo la sostenibilità divertente: è il messaggio lanciato al Salone della CSR e dell’Innovazione sociale (4-5 ottobre, Università Bocconi di Milano) da KiSS Programme - Keep it Shiny and Sustainable, il programma promosso dalla FIM (Federazione Internazionale di Motociclismo) con l’obiettivo di sensibilizzare gli spettatori dei grandi appuntamenti motoristici, i team e i piloti, sulla sostenibilità ambientale e sociale degli eventi sportivi.

Il programma è stato presentato al Salone della CSR all’incontro “La sostenibilità corre anche in pista!”. Sono intervenuti: Kattia Hernandez, Direttore International Environment Commission FIM; Paolo Poli, Amministratore Delegato e Managing Director Mugello Circuit; Andrea Albani, General Manager Misano World Circuit Marco Simoncelli; Marco Riva, General Manager Operations Yamaha Motor Racing; Vito D’Argento, Sales Coordinator Manager CWS-boco Italia (azienda Supporter di KiSS Mugello e KiSS Misano).

Kattia Hernandez, Direttore International Environment Commission FIM, ha dichiarato: «Siamo stati la prima Federazione sportiva internazionale a lanciare un programma ambientale, il Codice Ambientale FIM è del 1994. Lo sport è un ottimo veicolo per promuovere la sostenibilità. E i KiSS Programme sono un modo entusiasmante che abbiamo trovato per farlo: bisogna rendere la sostenibilità divertente!».
Nel 2016 FIM ha lanciato la campagna FIM Environmental Ambassadors per aumentare la consapevolezza nel mondo del motociclismo sui temi di sostenibilità, avvalendosi di piloti famosi, fra cui Valentino Rossi e Marc Marquez, in qualità di Ride Green Ambassadors. Il prossimo appuntamento in calendario con i KiSS Programme è KiSS Navarra, organizzato per la 91a edizione della Sei Giorni di Enduro a Navarra (Spagna, 11-16 ottobre 2016), prima volta di un KiSS Programme nella disciplina Enduro.

KiSS Mugello è il primo KiSS Programme realizzato in Italia e nel mondo, a partire dal 2013, in occasione del Gran Premio d’Italia del motomondiale. Quella di quest’anno è stata la 4a edizione.

Paolo Poli, Amministratore Delegato e Managing Director di Mugello Circuit, ha dichiarato: «Avere tantissimi fans che guardano a eventi come il nostro significa avere un’enorme responsabilità. Da anni abbiamo intrapreso un percorso di miglioramento delle nostre pratiche ambientali, perché l’ambiente è la cosa più preziosa che abbiamo. Eventi come i gran premi hanno grandi complessità da gestire, si muovono centinaia di migliaia di persone, è come “spostare” una città. La sostenibilità è dunque una vera e propria sfida, che abbiamo accettato perché vogliamo vincerla. Le buone pratiche sono contagiose, è importante diffonderle».

Nel 2015 l’Autodromo del Mugello è stato il primo circuito al mondo ad ottenere il titolo di “Achievement of Excellence” assegnato dal programma di sostenibilità ambientale della FIA (Federazione Internazionale dell’Automobile). Il circuito è certificato per la gestione
ambientale ISO 14001:2004 e EMAS (Eco-Management and Audit Scheme).

Al Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini 2016 ha debuttato KiSS Misano.

Andrea Albani, General Manager di Misano World Circuit Marco Simoncelli, ha dichiarato: «Per ottenere risultati nell’ambito della sostenibilità è necessario un percorso, non si può fare dall’oggi al domani. Per eventi di questo genere un aspetto fondamentale è quello della mobilità: quest’anno abbiamo esteso il programma per la gestione della viabilità e utilizzato strumenti come le app, credo con buoni risultati se il giorno successivo al Gran Premio ci ha telefonato il Questore di Rimini per complimentarsi. Abbiamo anche promosso la mobilità sostenibile, favorendo l’utilizzo di mezzi pubblici, treni, bici, car pooling, bus-navette».

A Misano World Circuit è stata organizzata una speciale Pit Walk in cui associazioni non profit locali hanno effettuato una “passeggiata solidale” sulla pit lane, visitando i box. L’asta benefica promossa da KiSS Misano sulla piattaforma online CharityStars ha permesso di raccogliere quasi 50mila euro, che verranno versati su un conto corrente appositamente aperto dalla Regione Emilia-Romagna e intestato alla Protezione Civile dell’Emilia-Romagna, a favore delle popolazioni colpite dal terremoto in Centro Italia.

Marco Riva, General Manager Operations di Yamaha Motor Racing, è la persona che lanciò l’idea dei KiSS Programme. Ha dichiarato: «Mi ritengo fortunato perché lavoro in un’azienda che su questi temi offre un terreno molto fertile. Le persone che assistono a un evento sportivo sono predisposte a ricevere un messaggio positivo, come quello della sostenibilità. Ma essere seriosi non funziona: bisogna comunicare la sostenibilità col sorriso, entusiasmando le persone per renderle partecipi delle iniziative. Valentino Rossi dice spesso che “la sostenibilità dà gusto”: ecco, serve una comunicazione creativa».

Yamaha Motor Racing è la prima azienda nel settore delle corse motoristiche ad aver ricevuto, nei giorni scorsi, il rinnovo delle certificazioni BS OHSAS 18001:2007 (salute e sicurezza) e ISO 14001:2015 (gestione ambientale).

CWS-boco Italia, rappresentata al Salone CSR da Vito D’Argento, Sales Coordinator Manager, è una delle aziende supporter dei programmi KiSS
Mugello e KiSS Misano. A KiSS Misano è stata protagonista della donazione di 500 T-Shirt alla Fondazione Marco Simoncelli, per iniziative di raccolta fondi, recanti una speciale grafica «58» creata dallo studio Drudi Performance di Aldo Drudi (il disegnatore delle famose grafiche dei caschi di Valentino Rossi).

L’incontro al Salone della CSR è stato moderato da Luca Guzzabocca, fondatore e General Manager di Right Hub, società che coordina i programmi KiSS Mugello e KiSS Misano.

Si parlerà di KiSS Programme anche alla prossima edizione di Ecomondo (Rimini Fiera, 8-11 novembre 2016), dove Andrea Albani, General Manager di Misano World Circuit Marco Simoncelli, interverrà all’incontro: “Il volo del calabrone: come può un grande evento lasciare un’impronta leggera sull´ambiente?” (9 novembre 2016, inizio ore 14:00).


«  MagNews sponsor dell’evento...  Ariston con Genus Premium Net e...»

GLI OPERATORI DELLA COMUNICAZIONE